Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, tocca a Milinkovic e Luis Alberto: il goal in Europa manca da anni

Luis Alberto e Milinkovic

Sarri punterà anche sui due centrocampisti che vengono da una lunga astinenza europea: 2 anni fa l'ultimo gol del Sergente, il Mago invece...

redazionecittaceleste

È il giorno della verità per la Lazio, che alle 18:45 scenderà in campo allo stadio Olimpico contro il Porto per provare a rimanere aggrappata all’Europa. Mancherà Mattia Zaccagni, fermato dalla squalifica, così come non ci saranno Manuel Lazzari e Pedro per infortunio. Francesco Acerbi è recuperato, ma non ancora pronto per partire dall’inizio. Cosa che dovrebbe fare invece Ciro Immobile, fondamentale per la Lazio in ogni partita, a maggior ragione in una gara così importante e con tante assenze. Massimo affidamento sul capitano della Lazio, allora, che con una rete affiancherebbe Simone Inzaghi in testa alla classifica dei migliori marcatori biancocelesti nelle competizioni UEFA.

Milinkovic, Immobile e Luis Alberto

Ma massimo affidamento anche sul centrocampo. Sull’estro e sul genio di Luis Alberto, in netto miglioramento da inizio stagione, e sull’onnipresenza di Milinkovic, nel pieno della migliore stagione della sua carriera. Anche lo spagnolo e il serbo, allora, saranno chiamati a dare una risposta importante. E, magari, a infrangere un tabù che li vede protagonisti da ormai troppo tempo. Nessuno dei due, infatti, riesce a segnare in Europa da ormai diversi anni. L’ultimo a riuscirci fu Milinkovic, che nella stagione 2019/2020 riuscì a mettere a segno un goal - e un assist - contro il Rennes nella seconda gara del girone. Era il 3 ottobre 2019.

Astinenza ancora più importante per Luis Alberto. Per trovare un goal dello spagnolo bisogna andare indietro di un altro anno, alla prima gara del girone. Il 20 settembre 2018 il Mago mise a segno una rete contro l’Apollon Limassol. Da allora, per Luis Alberto 15 presenze in Europa League condite da 2 assist, più 6 gare in Champions, con altri due assist a referto. Per Milinkovic, invece, 9 presenze in Europa League più 7 in Champions, con un assist a referto. Toccherà anche a loro, quindi, interrompere questo digiuno e spingere la Lazio con decisione verso il passaggio agli ottavi di finale.