Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Rambaudi: “Luis Alberto ha preso in mano la squadra”

Luis Alberto

Luis Alberto ha convinto Sarri che lo ha rimesso al centro del progetto. La Lazio gode delle buone prestazioni offerte dal Mago

redazionecittaceleste

L'ex calciatore Roberto Rambaudi, 109 partite e 13 goal in Serie A con la maglia della Lazio, nelle ore successive alla sfida di campionato che ha visto i biancocelesti battere in casa la Salernitana, è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia dove ha commentato la vittoria dei capitolini. Tra i grandi protagonisti dell'incontro figura Luis Alberto. Il Mago, dopo il periodo travagliato, sembrerebbe finalmente aver trovato il modo di convincere mister Maurizio Sarri a farlo giocare da titolare. La fiducia del tecnico c'è stata e il fantasista ha contraccambiato segnando la rete del definitivo 3-0. Un calciatore finalmente ritrovato, parola dell'ex centrocampista. Di seguito il suo pensiero:

 Luis Alberto

Luis Alberto sale in cattedra

"Penso che la partita con la Salernitana sia stata affrontata nella maniera giusta. Nei primi minuti i due club si sono studiati e i granata non hanno lasciato giocare i biancocelesti nel mezzo. Questo all'inizio. Poi, quando Luis Alberto ha preso in mano la squadra, tutti hanno capito cosa fare e di conseguenza sono cresciuti. I biancocelesti stanno confermando quanto di buono fatto da dopo la partita contro la Fiorentina. Anche quando domini, però, basta un episodio per riaprire la partita. Penso alla traversa presa in avvio di secondo tempo o al palo di Ribery. La cosa più importante è che il club stia crescendo".

La strada è quella giusta

"Sarri ci ha messo molto per capire certe dinamiche. Con il tempo tecnico e calciatori sono finalmente riusciti a capirsi. I punti che la Lazio ha sono quelli che merita. Ora è un peccato che ci sia la sosta secondo me. Comunque sia, al rientro contro la Juventus sarà una gara che darà molte risposte. Poi ci sarà anche il Napoli. Inutile pensare alle vittorie che ci potevano essere ma che non sono arrivate. L'importante è proseguire su questa strada".