Inter News – Furia Conte, rivelazione clamorosa: “Accordo con…”

L’Inter vince. Per convincere, però, servono continuità e perseveranza. Pistocchi fa luce sulle parole criptiche di Conte

di redazionecittaceleste
Inter News - Pistocchi fa il punto su Conte

Ultime notizie Inter

 

News Inter, Pistocchi dice la sua e cerca di chiarire le parole del tecnico nerazzurro

 

INTER NEWS – “Dobbiamo essere forti, creare ancora di più una corteccia forte tra di noi sperando, ripeto sempre, che tutti quanti quando il mare è in tempesta, siano su quella barca“. Con queste parole Antonio Conte ha fatto calare il sipario sulla conferenza stampa nel post-partita contro il Sassuolo. Poche parole, taglienti e accuratamente selezionate. In questo modo il tecnico leccese ha voluto inviare un segnale (alla società?) che per alcuni potrebbe sembrare criptico ed enigmatico. Ma chi lo segue da tempo, invece, ha le idee molto chiare. A tal proposito, anche il noto giornalista e conduttore televisivo Maurizio Pistocchi ha voluto dire la sua.

“Mi sembra strano che gli addetti ai lavori non abbiano capito perché Antonio Conte non è contento: basta ascoltare con attenzione le sue interviste dopo-partita, non è difficile. Ma non posso essere io a spiegarglielo. Successivamente il giornalista ha risposto sui social alle domande dei suoi followers, chiarendo ogni dubbio sull’argomento. Non è difficile: mercato & gestione della comunicazione”. Non solo, Pistocchi insiste: “a gennaio 2020 Conte voleva Vidal e Kessie, era convinto di vincere il campionato. Gli hanno preso Eriksen. Quest’anno aveva l’accordo con Kantè, bastava cedere gli esuberi: sono rimasti tutti”. Adesso, più che mai, l’Inter è finita sotto la lente d’ingrandimento. Conte sa bene di avere addosso gli occhi di tutti. Ma, come al solito senza peli sulla lingua, anche questa volta ha voluto ribadire la sua posizione.

“Io mi sono messo totalmente a disposizione per cercare di cominciare un percorso con questo club per provare a riportarlo dove merita e dove è stato 10 anni fa. L’unica cosa che mi sento di dire è che io sono una delle soluzioni. Nel senso che io posso essere una delle soluzioni insieme alle 2,3, 4 soluzioni che servono per riportare l’Inter ma non posso essere “la soluzione”, l’unica soluzione per  l’Inter, perché non sono solo, non sono l’Inter e c’è bisogno di tutti quanti”. Così come è evidente che a gennaio, ci sarà anche bisogno di fare mercato ad alti livelli. Ma tornando all’attualità, attenzione a Conte: “Infuriato, ecco cosa ha deciso” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy