Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie lazio

Capua: “Il contagio da Covid-19 non equivale alla malattia”

Capua: sul Coronavirus e sulla Lazio

Il professor Pino Capua, medico sportivo e noto tifoso della Lazio, ha parlato dell'emergenza Coronavirus e della sua diffusione

redazionecittaceleste

Notizie Lazio

—  

ROMA - L'esperto di medicina nucleare e di quella sportiva, nonché presidente della commissione antidoping nello sport, il professor Pino Capua, è intervenuto stamane ai microfoni di Radiosei. Nella trasmissione radiofonica il dottore tifoso della Lazio, ha dato alcune delucidazioni riguardo il Covid-19. Sia per quanto riguarda la sua diffusione, sia per quello che si sta facendo nelle strutture adibite del Paese. Il virus in questione è così facile da trasmettere, che tutto il mondo si è messo in quarantena in modo da poterne arginare la diffusione. I numeri sono tutt'ora ancora allarmanti, ma con l'impegno e la buona volontà di tutti si potranno presto ottenere risultati importanti. Di seguito le parole del professor Pino Capua:

"Il contagio del Covid-19 non è necessariamente malattia. Nella Regione Lazio i reparti di terapia intensiva sono occupati l'8%. In altre strutture ci si sta organizzando per i più gravi. Due istituti di suore sono state isolate, in quelle strutture erano praticamente tutte ammalate. Questo significa che un'ambiente ricco di persone favorisce la diffusione del virus. Al San Camillo il pronto soccorso è vuoto. Mentre quello per il coronavirus è pieno. Se una persona ha una patologia di suo che dev'essere curata non deve sottrarsi dalle cure per paura del Covid. Chi ha malattie pregresse è comunque più a rischio". 

Potresti esserti perso