• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ESCLUSIVA – Ex arbitro De Marco: “Il contatto c’è stato, era rigore. Non doveva intervenire il Var”

ESCLUSIVA – Ex arbitro De Marco: “Il contatto c’è stato, era rigore. Non doveva intervenire il Var”

I microfoni di Cittaceleste.it hanno intervistato – in esclusiva – l’ex arbitro di Serie A e attuale opinionista di calcio, Andrea De Marco

di redazionecittaceleste
andrea de marco

ROMA – Non si placano le polemiche post Lazio-Fiorentina per alcune scelte arbitrali ritenute “dubbie”. Sotto accusa sarebbe ancora il rigore assegnato a Caicedo, poi trasformato da Immobile. I microfoni di Cittaceleste.it hanno intervistato – in esclusiva – l’ex arbitro di Serie A e attuale opinionista di calcio, Andrea De Marco. Con l’ex fischietto di Chiavari, che ringraziamo per il tempo che ci ha concesso, parliamo proprio dell’episodio incriminato.

Ancora polemiche post Lazio-Fiorentina. Rizzoli sostiene che il 99% degli arbitri avrebbe concesso quel rigore…

L’ho rivisto più volte: chiunque avrebbe fischiato rigore, non è uno dei casi in cui il Var può intervenire. Il contatto c’è stato, è vero che Caicedo si trascina la gamba però non ho visto niente di scandaloso. Secondo me non doveva intervenire il Var, ma stava alla discrezionalità dell’arbitro decidere cosa fare. Nel caso in cui il Var lo avesse richiamato, io non sono certo che non avrebbe confermato il rigore. Sono scelte soggettive.

Anche Brescia-Genoa ha lasciato molte polemiche… 

Gli episodi che ci sono stati non credo che siano episodi da Var. Anche negli episodi di Genova non vedo la necessità dell’utilizzo di questo strumento. C’è la discrezionalità dell’arbitro. Bisognerebbe cambiare proprio il protocollo eventualmente, ma non credo che sia ora il momento di parlare di questo.

Tommasi ha salutato e ha abbandonato la presidenza dell’Aic. Un commento.

Tommasi è un grande professionista. Ha fatto cose molte propositive e credo abbia fatto molto bene nel periodo del suo mandato.

Corsa allo scudetto.  La classifica rimarrà invariata o sarà combattuta fino alla fine?

Rimarrà corsa a tre e ci voglio inserire pure l’Inter perchè contro il Parma ha dimostrato che non molla nulla. Non era facile riprendere quella partita. Il campionato italiano è difficile. Livello molto alto e credo che possa succedere ancora di tutto.

 

 

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy