Euro 2020, due laziali sicuri, in cinque sperano

Solo Immobile e Acerbi sono certi di disputare il prossimo europeo, ma c’è speranza per altri cinque calciatori biancocelesti

di redazionecittaceleste

ROMA – Euro 2020 partirà il prossimo 12 giugno e si protrarrà per un mese esatto, fino al 12 luglio. Quest’estate gireranno per il continente con la propria nazionale sicuramente i due italiani Immobile e Acerbi, diventati perni irrinunciabili dell’Italia di Mancini. Entrambi non hanno ancora la certezza della titolarità, il bomber campano dovrà avere la meglio nell’eterna sfida con Belotti, mentre l’ex Sassuolo potrebbe lasciare il suo posto accanto a Bonucci al rientro di Chiellini previsto per marzo. Sempre in ottica azzurra c’è un esterno destro che spera, si tratta di Lazzari della Lazio, convocato dall’attuale ct a settembre 2018 e poi mai più chiamato. La missione dell’ex Spal sembra quasi proibitiva, ma a suon di prestazioni sontuose può sperare nel miracolo.

 

Anche Luis Alberto spera di avere un’altra chance con la sua Spagna, certo nelle Furie Rosse la concorrenza è spietata, ma il Mago sta tenendo dei livelli altissimi e si sta confermando come uno dei migliori assistman d’Europa. Discorso a parte va fatto per i biancocelesti Milinkovic (Serbia), Berisha (Kosovo) e Vavro (Slovacchia) che dovranno affrontare i play off, nei quali confluiranno le terze dei gironi di qualificazione più le vincitrici dei rispettivi gruppi di Nations League. I posti ancora disponibili sono rimasti soltanto 4.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy