FORMELLO – Inizia la fase 2. Adekanye si aggiunge al gruppo “made in Italy”

La Lazio come da programma torna in campo in questa seconda settimana di allenamenti individuali a Formello

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

FORMELLO – Inizia la fase 2 degli allenamenti individuali in casa Lazio. Dopo una settimana in cui i biancocelesti sono scesi sul manto erboso dei campi di Formello per riaccendere i motori di una muscolatura un po’ intorpidita causa quarantena, ora si comincia a fare sul serio. In attesa del via libera da parte del Governo per gli allenamenti di squadra, le sedute anche in questa seconda settimana saranno individuali, ma il piede sarà ancor più rivolto verso l’acceleratore.

L’ALLENAMENTO – C’è una new entry nel solito gruppo made in Italy quest’oggi alle 11:00. Si tratta di Bobby Adekanye. Per il resto solito schieramento con Acerbi in difesa, Parolo, Cataldi e Lazzari a centrocampo e bomber Immobile davanti (il tutto figurato perché ovviamente le distanze sono ancora lunghe). Si parte con gli addominali. In seguito via al riscaldamento tramite le andature sugli ostacoli alti con conseguente scarico del pallone. Si sentono subito gli incitamenti per Adekanye “Vai Bobby”. È l’idolo del gruppo, se lo coccolano tutti. Si passa così agli esercizi atti alla finalizzazione. Stazioni diverse. Ovviamente Acerbi parte con Immobile (sempre a debita distanza). Arriva puntuale anche il commento amoroso del Leone per il bomber: “Io sono attratto da Ciro”. Ormai il loro feeling è chiarissimo visto che in campo si chiamano “Amore”. Prontissimo anche mister Farris a bacchettare Lazzari: “Cavolo Manu, ha la sagoma dietro e gli dici ‘solo’?!”, a dimostrazione dell’attenzione al dettaglio dello staff. Anche il prof. Ripert non molla di un centimetro i calciatori. Si passa così alla forza con piegamenti, pedane, pesi e trx, attraverso un circuito con varie tappe per i calciatori in campo. Infine, per scaricare, largo al torello. È solo lunedì, ma la Lazio ha già alzato l’asticella.

LEIVA – Nel gruppo delle 11:00 c’è anche Lucas Leiva. Il brasiliano continua il suo percorso di riabilitazione. Prima corsetta di riscaldamento intorno al Fersini. Poi variazioni di ritmo con tre serie da sei giri di campo (tre in un senso, tre nell’altro) con allungo in diagonale, e infine il pallone. Altro passo in avanti. Stavolta l’ex Liverpool non fa più semplici scambi col prof Fonte, ma si cimenta in uno slalom solitario intorno ai paletti. In seguito, anche per testare l’equilibrio, via alla corsa all’indietro a zig zag, sempre con la sfera, e poi piccolo circuito a intensità maggiore portando palla. C’è spazio anche per la finalizzazione nella porticina. Insomma, il numero 6 biancoceleste ha una voglia matta di rientrare al 100%, e al contempo la Lazio di riabbracciarlo.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy