notizie lazio

Inzaghi: “Ho parlato di scudetto sorridendo, l’obiettivo è la Champions”

Lazio: Inzaghi nella storia

Il tecnico biancoceleste rettifica la frase pronunciata dopo la partita con il Napoli

redazionecittaceleste

ROMA - Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi, che dopo la decima vittoria consecutiva contro il Napoli si era lasciato scappare la parola proibita "Per lo scudetto manca poco", torna sui suoi passi o meglio, rettifica, quando detto sulle ali dell'entusiasmo sabato scorso: "L'ho detto sorridendo, dopo aver vinto tanti trofei è il momento di centrare la Champions". Al netto della trionfale cavalcata biancoceleste l'obiettivo stagionale rimane lo stesso, classificarsi nelle prime 4. Il girone d'andata che ha portato 42 punti (potenzialmente 45 se si considera il recupero casalingo con il Verona) potrebbe giustificare anche qualche volo pindarico in più, ma l'allenatore piacentino vuole restare con i piedi per terra, anche perché non considera Roma e Atalanta abbastanza lontane (sono a -7 con una partita in più): "Dobbiamo proseguire col nostro percorso sapendo che le nostre avversarie possono far bene quanto noi".Sul mercato Inzaghi è stato laconico: "O si compra per migliorare o meglio restare così".

Potresti esserti perso