notizie lazio

Inzaghi in conferenza: “Un orgoglio essere accostato a Maestrelli”

Lazio: Inzaghi nella storia

Undici vittorie consecutive in campionato, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha scritto la storia del club. Ecco le sue parole in conferenza

redazionecittaceleste

ROMA - La conferenza stampa di Inzaghi nel post partita di Lazio-Sampdoria:

LA GARA

"Può sembrare che sia stato semplice ma non è stato così. Ho studiato le loro ultime partite e si è notato subito quanto fosse in forma. Sapevamo della loro organizzazione, ma ho chiesto ai miei uomini di approcciare la gara al meglio. Sono stati bravissimi a farlo".

I NUOVI ACQUISTI

"Lazzari è stato un grande acquisto. Riesce ad abbinare fase difensiva ed offensiva, impara sempre cose nuove nonostante non sia giovanissimo. Si è ambientato subito a Roma e non è facilissimo. Complimenti al ragazzo.

COPPA ITALIA

"La Coppa Italia? Giocano tante squadre importanti nel prossimo turno. Siamo i campioni in carica e vogliamo onorare la competizione".

SU MAESTRELLI

"Maestrelli? Mi riempie d'orgoglio essere paragonato a lui. Però al di là di questo si parla spesso dei miei giocatori e di me. Vorrei però parlare anche del mio staff. In molti lavorano insieme a me dai tempi delle giovanili. So che dobbiamo continuare a vincere e convincere. Poi vedremo quello che succederà. Manca poco ho detto in passato, i risultati parlano per noi. Dobbiamo essere bravi a goderci una serata magnifica come quella di oggi. Da domani penseremo subito al Napoli".

IL NUOVO ANNO

"Abbiamo ricominciato il nuovo anno con quattro partite ed altrettante vittorie. E' stato un ciclo di fuoco con tante gare. Abbiamo disputato ottime partite. Dal punto di vista dei ritmi, questa è stata la migliore partita. Juventus ed Inter sono al vertice del calcio italiano da anni. Noi quattro anni fa eravamo fuori dall'Europa, da quel giorno ci siamo sempre qualificati e abbiamo anche vinto trofei".

IMMOBILE

"Immobile sta facendo cose straordinarie da quattro anni, non mi stupiscono i goal. Mi stupisce che dopo otto mesi nelle è entrato nelle gerarchie per la fascia da capitano. Si è fatto apprezzare da me e da tutto l'ambiente".

Potresti esserti perso