La tragedia di Superga, quando Maestrellì sfuggì al destino

Settantuno anni fa la tragedia del Grande Torino. Il club si schiantò con l’aereo addosso alla collina di Superga. Lì ci doveva essere anche Maestrelli

di redazionecittaceleste
Superga

Notizie Lazio

ROMA – In questo stesso giorno di settantuno anni fa l’aereo con a bordo i calciatori del Grande Torino si schiantava contro la collina di Superga. La formazione granata era di ritorno da Lisbona dove disputò un’amichevole. Oggi sono passati ben settantuno anni da quell’incidente ma l’anno scorso, in occasione del settantesimo anniversario, il Messaggero raccontava di come su quel volo doveva esserci anche Tommaso Maestrelli, futuro allenatore della Lazio vincitrice del primo scudetto nel 1974. L’indimenticato tecnico biancoceleste però dovette rifiutare l’invito dell’amico Valentino Mazzola, il quale gli aveva chiesto di prendere parte alla trasferta. Tuttavia l’allenatore non riuscì a rinnovare il proprio passaporto per tempo, rinunciando e scampando così ad una delle tragedie sportive capaci di lasciare il segno.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy