• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio all’arrembaggio del Brescia col suo attacco atomico

Lazio all’arrembaggio del Brescia col suo attacco atomico

I biancocelesti vogliono iniziare l’anno nuovo segnando una montagna di goal, come in quello appena passato

di redazionecittaceleste

ROMA – Ripartire nel nuovo anno così come si era chiuso lo scorso, segnando raffiche di goal, 38 in 16 partite di campionato, solo l’Atalanta ha fatto meglio (43), ma ha giocato una partita in più. Ultimamente la Lazio non è andata tanto per il sottile quando si trattava di gonfiare la rete avversaria, ne danno testimonianza i due 3 a 1 rifilati alla Juventus nel giro di un paio di settimane. Se è vero che l’armata di Gasperini nel 2019 ha segnato la bellezza di 81 goal, mentre la banda Inzaghi “soltanto” 66, sono stati i capitolini a portare a casa due trofei, coppa Italia proprio contro i bergamaschi e supercoppa ai danni della Juventus. A Brescia si punterà sulla smania di Immobile di tornare a segnare, è a secco da tre partite, ma conserva ancora gelosamente il primato nella classifica dei marcatori con 17 centri. Ad affiancare il bomber campano ci sarà Joaquin Correa, l’argentino è fermo a quota 6 reti, vuole bagnare il 2020 con una prestazione altisonante, magari timbrando il cartellino contro le Rondinelle. Dulcis in fundo il Panterone Caicedo, che nei finali di match si è sempre dimostrato freddissimo sotto porta. La Lazio non potrà contare solo sulle sue punte per far male all’avversario di turno, in questa stagione hanno dato il loro contributo in zona goal anche Milinkovic, Lulic, Lazzari, Marusic e i due difensori Acerbi e Radu. Il goal dell’ex Sassuolo contro il Torino è l’unico dei 38 siglati dai biancocelesti, arrivato con un tiro da fuori area.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy