• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Immobile: dalla Scarpa d’Oro alla Champions League

Ciro Immobile dopo anni è pronto a tornare in Champions League. L’attaccante biancoceleste spera di trascinare la Lazio a suon di goal

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio - A caccia di record

Notizie Lazio

ROMA – Poco prima che scoppiasse la pandemia Ciro Immobile ha compiuto trent’anni. La festa per il bomber biancoceleste ha visto coinvolta tutta la Lazio. A rubare la scena ad un certo punto ci ha pensato Felipe Caicedo che, in preda all’entusiasmo per il bel campionato, ha preso il microfono in mano è ha urlato a squarciagola che l’obiettivo era vincere lo scudetto. E, tutto sommato, se non ci fosse stata l’emergenza sanitaria che ha costretto i capitolini a giocare ogni tre giorni, forse sarebbe stato anche possibile. Tuttavia la stagione è finita con il ritorno in Champions League della Lazio dopo tredici anni e con la vittoria della Scarpa d’Oro di King Ciro. il numero 17 biancoceleste si è laureato miglior marcatore d’Europa. Adesso il suo scopo è quello di confermarsi.

Notizie Lazio: numeri di maglia
Notizie Lazio: numeri di maglia

CHAMPIONS LEAGUE – Ieri ci sono stati i sorteggi di Champions League e alla prima squadra della Capitale, inserita nel Gruppo F, sono capitate: Zenit San Pietroburgo, Club Brugge e Borussia Dortmund. Quest’ultimo è stato il club che ha fatto esordire nella massima competizione europea proprio Ciro Immobile. In quei sei mesi in Germania King Ciro ha giocato 3 match nell’Europa che conta segnando altrettanti goal. A distanza di 6 anni dal suo esordio, è pronto a farsi trovare pronto ancora una volta. La Lazio conta anche sui suoi goal per andare avanti nel torneo.

rassegna stampa: Champions League
rassegna stampa: Champions League

LE ALTRE – Occhi anche alle altre avversarie. Igli Tare conosce bene il campionato belga e potrebbe sapere come fermare il Club Brugge. Discorso diverso e più complicato per quanto riguarda i russi dello Zenit San Pietroburgo. Andare a giocare in quei campi con un clima tutt’altro che favorevole non è mai il massimo. Sollievo, in un certo senso, nel sapere che l’assenza di pubblico potrebbe sfavorire il Dortmund. il muro giallo del Borussia è da sempre l’arma in più nella sfide casalinghe dei tedeschi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy