notizie lazio

Lazio, Inzaghi tocca il cielo con un dito e sogna Eriksson

I sogni son desideri e i tifosi della Lazio sanno bene a cosa ambire. Con la Champions quasi in cassaforte il sogno è lo scudetto

redazionecittaceleste

Notizie Lazio

—  

ROMA - Con la vittoria di ieri contro il Bologna, la Lazio non solo ha centrato il primo posto in classifica, ma ha anche totalizzato il ventunesimo risultato utile consecutivo in campionato. Ventuno come la maglia che indossava Simone Inzaghi quando faceva il calciatore. Adesso quel numero è sulle spalle larghe di Sergej Milinkovic-Savic, uno dei protagonisti assoluti di questa stagione, insieme a Correa, Luis Alberto e Immobile forma i suddetti "quattro tenori". Termine coniato questa stagione appositamente per loro. Dopo vent'anni la Lazio è tornata in cima al campionato, un record storico per la presidenza di Claudio Lotito che, da quando è a capo del club, non aveva mai raggiunto un simile traguardo. Oggi è un giorno di festa per tutto il popolo di fede laziale, naturalmente con questa definizione si includono anche tecnico e giocatori. "Sognavo il primato da quattro anni, vorrei una festa scudetto come quella del 2000. Ho un gruppo stupendo, mi emoziona", queste sono le parole di Inzaghi di ieri e riportare dall'edizione odierna del Corriere dello Sport, l'allenatore piacentino ha ancora voglia di stupire tutti. Il sogno adesso è realtà, sotto la scia di Sve-Goran Eriksson l'allenatore dei biancocelesti sta regalando qualcosa di straordinario.

Potresti esserti perso