• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Lulic un totem, ma sulla sinistra…

Lazio, Lulic un totem, ma sulla sinistra…

Il bosniaco sta garantendo prestazioni stratosferiche, ma non dispone di sostituti all’altezza in panchina

di redazionecittaceleste

ROMA – In pochi hanno dubbi, contro la Juventus Senad Lulic è stato il migliore in campo. Ha sbagliato il passaggio che ha dato il via all’azione del pareggio dei bianconeri, ma è stato protagonista nel primo e soprattutto nel secondo goal dei biancocelesti. A chi lo criticava affermando che ormai avesse nelle gambe solo 60′, il capitano della Lazio ha risposto con una prestazione da urlo per oltre 90′. Come titolare il bosniaco può ancora garantire qualità ed esperienza, ma nel caso in cui dovesse prendergli un raffreddore? Jony ha acquisito fiducia grazie al cross vincente di Cagliari, ma è evidente che può giocare come quinto di sinistra solo in determinate condizioni. Inzaghi dovrebbe educarlo nella fase difensiva, ma l’ex Malaga ha 28 anni, non può essere malleabile come un giovane di 20.

L’incognita Lukaku rimane tale a causa delle sue condizioni precarie. Nell’immaginario della tifoseria laziale il laterale belga sarebbe il sostituto perfetto su quella fascia, ma ha dimostrato in più occasioni di rendere meglio a partita in corso. Inevitabile, quindi, che ci si interroghi su un eventuale intervento nel mercato di gennaio. E’ vero che l’Europa League non è più un ostacolo infrasettimanale, ma infortuni e squalifiche sono sempre dietro l’angolo e dato che troppe volte “per un punto la Lazio perse la cappa” sarebbe meglio agire d’anticipo. La palla ora passa a Lotito e a Tare che si spera non abbiano il braccino corto proprio ora che si può passare dal sogno alla realtà, basta curare anche i più piccoli dettagli.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy