Lazio, Manzini: “In carriera sono stato anche il confidente di Gascoigne”

Maurizio Mazini ha avuto modo di stringere amicizia con diversi calciatori alla Lazio. Ma forse nessuno era come Paul Gascoigne

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio: Paul Gascoigne

Notizie Lazio

ROMA – Maurizio Manzini fa ormai parte della storia della Lazio. Il dirigente accompagnatore biancoceleste è tornato a parlare delle sue esperienze capitoline e lo ha fatto ai microfoni ufficiali del club:

Lazio: Maurizio Manzini
Lazio: Maurizio Manzini

“Quando ho cominciato io era la Lazio di Maestrelli e Lenzini. Era il 1972. Per un primo periodo ho lavorato sia con i biancocelesti che con l’American Express. Ad un certo punto Calleri mi offrì un posto come Team Manager. Furono i rossoneri di Milano a fargli venire in mente quest’idea. Ho accettato praticamente subito. Non c’è niente di meglio che unire lavoro e passione. Inzaghi? A casa sua c’è tanto amore, una volta Simone stava male e sua madre venne direttamente per accudirlo. Non crede che il tempo abbia cambiato il rapporto tra calciatori e famiglie. L’importante è che i professionisti abbiano qualcuno che gli stia vicino. Ancora oggi si sposano presto e passano gran parte della loro vita con accanto affetti stabili. La Lazio continua con la stessa politica di una volta: il Team Manager è una figura importante per i capitolini. Nella mia carriera ho fatto da confidente ad alcuni giocatori, come Frustalupi o Gascoigne. Ricordo che Gazza dormiva con la mazza da baseball del letto”. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: “9 trattative possibili a gennaio!” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy