notizie lazio

Lazio, Mauri: “Se avessero giocato subito a porte chiuse il problema non sarebbe esploso”

Le parole dell'ex capitano dei biancocelesti sulla questione Coronavirus

redazionecittaceleste

Notizie Lazio

—  

ROMA - L'ex capitano della Lazio Stefano Mauri ha parlato ai microfoni di Radiosei della gestione del problema Coronavirus da parte del sistema calcio, a suo avviso non adeguata: "Era chiaro che le decisioni delle scorse settimane avrebbero creato casini. Sapevamo che per uscirne sarebbe stato difficile. Ci ha pensato il Governo, porte chiuse per evitare il diffondersi del virus. Se avessero giocato l'ultima giornata a porte chiuse il problema non sarebbe esploso. Le esigenze di alcuni hanno creato danni a tutti. Non capisco il controllo sui tesserati. L'incubazione dura 14 giorni e il calciatore, oltre ad allenarsi, vive la città come tutti gli altri".

Potresti esserti perso