• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Il verdetto finale in Europa League

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Il verdetto finale in Europa League

Le pagelle del direttore Stefano Benedetti

di redazionecittaceleste

Proto: 6 Viene schierato al posto di Strakosha. Al contrario del pacchetto difensivo e del resto dei suoi compagni, gioca una buona partita. Salva il risultato con una grande parata ed è incolpevole in occasione del vantaggio francese. È il migliore in campo insieme a Parolo.

Bastos: 4.5 Viene schierato alla destra di Vavro. Anche lui, come il resto dei suoi compagni, commette numerosi errori. Imposta male il gioco dalle retrovie, sembra poco concentrato e poco sicuro di sè.

Vavro: 4 Gioca una partita al di sotto delle aspettative. Commette numerosi errori, alcuni dei quali potrebbero essere definiti “orrori” che un difensore centrale non dovrebbe minimamente commettere. Ha ancora molto da dimostrare a compagni e tifosi. Viene sostituito al 75esimo minuto. Al suo posto entra Falbo.

Acerbi: 5 Viene schierato alla sinistra di Vavro. Questa volta la sua esperienza non è bastata. Come avvenuto nell’ultima partita contro la Juventus, anche oggi, nell’occasione del vantaggio francese c’è il suo zampino. In occasione del gol sbaglia il tempo di impatto del pallone che diventa un assist per Gnagnon che non si fa pregare e con un tiro da distanza ravvicinata porta in vantaggio il Rennes.

Lazzari: 5 Gioca una partita sotto tono. Corre molto meno di quanto siamo soliti vederlo fare. Aiuta come meglio può il pacchetto difensivo rendendosi molto meno pericoloso nella costruzione della manovra offensiva.

Cataldi: 4.5 Viene schierato dal primo minuto al posto di Lucas Leiva anche se paragonarlo al brasiliano non è neanche lontanamente immaginabile. Prende le redini del centrocampo e cerca come meglio può, anche se senza successo, di far girare la sfera provando a mettere ordine all’interno di una Lazio che questa sera un senso non ce l’ha.

Falbo: SV Il ragazzo del 2000 fa il suo esordio con la maglia biancoceleste al 75esimo minuto entrando al posto dell’infortunato Vavro. La Lazio cambia modulo. Inzaghi passa alla difesa a 4 e Falbo si schiera alla sinistra di Acerbi occupando la posizione di terzino sinistro.

Parolo: 6 È stato il migliore in campo ma ha preso la sufficienza. Può bastare

Jony: 5 Dovrebbe mangiarsi l’erbetta viste le poche presenze ma disputa una gara totalmente insapore. Peccato.

Luis Alberto: 5 Viene inghiottito anche lui dal nulla della squadra. Si vede in un paio di occasioni ma è il lontanissimo parente del grande giocatore che abbiamo imparatole apprezzare. Ammonito, viene sostituito nel cuore della ripresa da Berisha

Berisha: 4 niente di niente!

Immobile: 5 Non è sceso in campo. Il calcio è fatto anche di stimoli. E lui non li ha avuti questa sera. Lascia il campo ad Adekanye a 20 minuti dalla fine.

Adekanye: Sv

Caicedo: 4 Totalmente assente. Gioca senza convinzione ne determinazione. Gara anche per lui da dimenticare.

Inzaghi: 4 La valutazione ingloba il rendimento della sua squadra in Europa League. Sei partite: 4 sconfitte e due vittorie. In Europa è stato senza dubbio un fallimento.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sandromarchetti50 - 8 mesi fa

    CONTINUO A VEDERE UNA SQUADRA CHE NON TIRA MAI IN PORTA,UNA DIFESA CHE METTE PAURA AD OGNI ATTACCO AVVERSARIO,SINORA TUTTO QUESTA POCHEZZA E’ STATA MASCHERATA DALLA CLASSE DI ALCUNI GIOCATORI CHE CAMBIANO I RISULTATI PENSO CHE INZAGHI ABBIA POCHI MERITI

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy