notizie lazio

Mamma Inzaghi: “A casa nostra per scaramanzia non parliamo di scudetto”

Tale madre tale figlio, nemmeno la mamma di Simone Inzaghi parla mai di scudetto per scaramanzia. La signora Marina ha raccontato il tecnico della Lazio

redazionecittaceleste

Notizie Lazio

—  

ROMA - La signora Marina, mamma dei fratelli Inzaghi, ha parlato di quanto sia bello e inaspettato vedere i suoi figli in vetta alle classifiche di Serie A e di Serie B. Ecco le parole riportate dal Messaggero di oggi:

"Da quando i miei figli sono entrambi primi in classifica è c'è stato un viavai di amici, telefonate e messaggi. TV? Sono schiva nell'andarci. Accettai una volta di figuarare in tv a Bologna, quando Pippo era a Torino. Vorrei che la Serie A finisse come nel 2000, in modo che la Lazio possa vincere lo scudetto. Allora, però, eravamo anche dispiaciuti per Pippo, che lo perse con la Juve. Filippo andò a Leffe, nella Bergamasca in serie C, mentre Simone fece un giro del nord, giocando in 6 squadre prima di alla Lazio nel 1999. Adesso sono 5 anni che vive ai Parioli e si trova bene. Invece Pippo vive a Corso Magenta a Milano. Quando tornato a casa entrambi e si fermano a dormire, si sistemano ognuno nel proprio piano. Noi siamo i custodi dei loro alloggi. Di solito noi li andiamo a trovare quando sono in ritiro, mio marito è stato ad Auronzo di Cadore insieme a Simone, e poi a Moena con Pippo per il Benevento. Non mi sarei aspettata che la loro carriera da allenatore sarebbe stata così importante, tanto meno di vederli ai vertici. Qualcuno parla del fallimento di Filippo al Milan, questo mi infastidisce. Come seguiamo le partite? Mio marito in soggiorno e io in camera, ognuno da solo perché nessuno può capire le emozioni dei genitori. A casa per scaramanzia quella dello scudetto è una parole che non pronunciamo mai".

Potresti esserti perso