Paradiso: “Questa Lazio mi ricorda molto quella del duemila”

Tommaso Paradiso, noto tifoso della Lazio, ha parlato della gara di sabato dei biancocelesti contro la Juventus, esaltando il lavoro di Inzaghi

di redazionecittaceleste

ROMA – Ai microfoni di Radiosei è intervenuto il noto cantante e tifoso laziale Tommaso Paradiso. Il quale ha espresso belle parole nei confronti di tutta la Lazio, dai giocatori fino al tecnico Simone Inzaghi:

Sono ancora euforico per la vittoria contro la Juventus, però restiamo con i piedi per terra. Questa vittoria me la sono goduta, per come è arrivata e per il gioco. Inzaghi ha dimostrato che i suoi uomini sono in grado di giocare un gran calcio. I giocatori sono forti, mi ricordano molto quelli del 2000. Ho ritrovato sensazioni che ho provato con le Lazio del passato. Vincere con la Juventus e con il Milan a San Siro è una gioia. La partita di sabato è stata equilibrata sin da subito e ho avuto la sensazione che potesse essere aperta a qualsiasi risultato. La squadra è maturata, prima era più arrogante. I calciatori mi hanno convinto tutti. E penso, così come il tecnico, che si possa ancora crescere. Sarebbe un sogno. Temo più la Roma che l’Atalanta per la corsa Champions, hanno delle cartucce da sparare nonostante siano poco rodati l’uno con l’altro. La loro rosa è ampia. A noi servirebbe qualche colpo sul mercato. Lukaku vorrei che tornasse a pieno regime, purtroppo ha problemi muscolari che non gli garantiscono continuità. Se dovessimo entrare in Champions vorrei due difensori. Vorrei andare in posti come Liverpool a giocarci la nostra partita. Inzaghi? Speriamo rimanga a vita. Uno come lui può allenare ovunque, è predestinato ad essere tra i migliori allenatori della sua generazione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy