QDL – Recanatesi: “Intervistai Falcone sull’aereo per Rio de Janeiro”

Franco Recanatesi ha detto la sua sull’esperienza al fianco di Giuseppe Falcone e Paolo Borsellino, noti magistrati assassinati dalla mafia

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

ROMA – Le parole rilasciate da Franco Recanatesi ai microfoni di Quelli della Libertà, trasmissione in onda su Cittaceleste TV e su Radiosei condotta dal direttore Stefano Benedetti e Federico Terenzi:

“Ayala? Ho ricordi indelebili. Ero inviato di Repubblica e seguivo i fatti di mafia, per cui ho visto anche il maxi processo. Ho conosciuto uno dei più grandi d’Italia che è proprio Giuseppe. Insieme ci siamo subito piaciuti. Ricordo quei tempi e fu merito di Ayala se entrai nelle grazie di Giovanni Falcone. Il primo viaggio fu a Rio de Janeiro. Gli feci la prima intervista proprio lì sull’aereo. La tratta durò undici ore, io scrivevo le domande che volevo fargli e lui mi rispondeva su carta. Da quel momento ci fu rispetto reciproco. Una volta ebbi la fortuna di assistere ad una chiamata tra lui e il ministro degli interni per ottenere la scorta. Quando attaccò mi disse che non c’erano uomini disponibili per fare da scorta. A proposito della scorta, ricordo quando con Ayala e Falcone andammo fuori Palermo. Le forze dell’ordine avevano dei rituali molto particolari che tuttora mi sono rimasti nella mente. Lazio? Pareggio con il Napoli e vittoria contro i rossoneri”.  E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: “9 trattative possibili a gennaio!” >>> LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy