• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Rebus attacco contro il Celtic, da valutare Correa e Caicedo

Rebus attacco contro il Celtic, da valutare Correa e Caicedo

Si va verso il tandem d’attacco Immobile-Panterone, in alternativa pronto Luis Alberto a tornare seconda punta

di redazionecittaceleste

ROMA – Se contro il Celtic sarà importante evitare errori grossolani in difesa, sarà soprattutto fondamentale essere concreti sotto porta. La vittoria sembra, al momento, l’unico risultato che può permettere alla Lazio di tornare in corsa per la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. La situazione infortuni in casa biancoceleste non è delle più rosee, la partita con il Milan, vinta brillantemente, ha lasciato però degli strascichi negativi. Si sono fermati contemporaneamente Correa e Caicedo. Lo stesso Immobile ha accusato dei problemi muscolari, ma dovrebbe stringere i denti ed essere presente al centro dell’attacco capitolino per guidare l’arrembaggio al fortino scozzese.

 

Caicedo, uscito dopo appena 22′ dal suo ingresso contro i rossoneri, ha dato la sua disponibilità a scendere in campo stasera, nonostante il dolore alla spalla sia ancora persistente. Inzaghi sta pensando addirittura di schierarlo dal primo minuto accanto a Ciro e di sostituirlo a partita in corso con Luis Alberto, che tornerebbe alle origini, avanzato sulla linea di attacco. Correa ha fallito il provino di ieri pomeriggio a Formello, sente ancora troppo dolore al polpaccio sinistro e rischiarlo in vista della sosta ha poco senso. Non è da escludere che l’argentino possa recuperare per il match di domenica contro il Lecce. Senza dimenticare che in panchina siede il baby Adekanye, che Inzaghi, almeno a parole, stima molto.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy