• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Serie A, formato playoff: la nuova ipotesi è rivoluzionaria

Il campionato prosegue, ma i playoff restano un’ipotesi. Di recente la Serie A ha ideato un formato diverso rispetto a quello precedente

di redazionecittaceleste
Notizie Lazio - stadio olimpico

Notizie Lazio

ROMA – Nonostante il numero dei contagi da coronavirus nel mondo del calcio, e non solo, sia in aumento, il campionato italiano sta proseguendo normalmente. Al momento la classifica vede il Diavolo in testa a punteggio pieno (12), seguito dal Sassuolo secondo (10) e dall’Atalanta (9). Condividono un posto in zona Champions Lague la Juventus di Andrea Pirlo e il Napoli di Gennaro Gattuso (8). Dopo essere stati compagni di squadra e in Nazionale, i due ex centrocampisti si sfidano a distanza sulle panchine dei loro rispettivi club. Entrambi hanno grandi ambizioni. Per quanto riguarda la Lazio, il cammino fin qui non è stato semplice ma la vittoria di ieri in Champions League contro un avversario ostico come il Borussia Dortmund, può fornire ai biancocelesti l’energia necessaria per risalire la corrente. Al momento gli uomini di Simone Inzaghi sono quindicesimi a soli 4 punti. Uno in più rispetto alla zona retrocessione.

Notizie Lazio: calcio e coronavirus
Notizie Lazio: calcio e coronavirus

LA SERIE A – Come detto la Serie A sta continuando, ma l’ipotesi che a gennaio si faranno i playoff è da settimane una possibilità concreta. Di recente il Corriere dello Sport ha riportato la nuova idea avanzata in Lega: due gironi da sei squadre dove le prime due classificate, di ogni girone, andranno direttamente alle semifinali. Tuttavia i maggiori esponenti del campionato italiano, Paolo Dal Pino e Luigi De Siervo, credono fermamente che il protocollo, se rispettato adeguatamente, porterà alla regolare conclusione dei giochi. Al momento questa è la situazione generale nel massimo campionato italiano di calcio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy