• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Simone Inzaghi, sotto il segno di Sven-Goran Eriksson

Simone Inzaghi, sotto il segno di Sven-Goran Eriksson

Quando l’allievo eguaglia il maestro, è il caso di Simone Inzaghi. Con nove vittorie consecutive in campionato, il tecnico ha eguagliato Eriksson

di redazionecittaceleste

ROMA – Era la stagione 1998-99 e la Lazio, guidata da Sven Goran Eriksson, faceva nove vittorie consecutive in campionato a cavallo dei due anni. In quella squadra era appena arrivato un giovane Simone Inzaghi. Quel campionato i biancocelesti non riusciranno a vincerlo per solo un punto, a spuntarla sarà il Milan. Vent’anni più avanti, l’ex attaccante è diventato il tecnico della prima squadra della Capitale, riuscendo ad eguagliare il record del suo mentore. Con una vittoria al cardiopalma, come spesso succede, i capitolini sono riusciti a espugnare lo Stadio Rigamonti battendo il Brescia 2-1 nei minuti di recupero. Due realtà completamente diverse, ma entrambe arricchite da giocatori di qualità. Quella Lazio riuscì a vincere il tricolore un anno più tardi, mentre quella di oggi deve fare i conti prima con sé stessa e poi con le due potenze del campionato che rispondono ai nomi di Juventus ed Inter. Proprio i nerazzurri sentono più dei bianconeri il fiato sul collo dei biancocelesti. La compagini guidata da Antonio Conte dovrà affrontare il Napoli, recentemente affidato a Gennaro Gattuso. Per l’ex Milan sarà un derby e inoltre “Ringhio” ha voglia di dare una svolta al campionato dei partenopei. Gli azzurri del capoluogo campano saranno i prossimi avversari della Lazio, un difficile sfida che, in caso di vittoria, farebbe superare ad Inzaghi il record del suo stesso maestro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy