Tuttosport – Lazio da scudetto, ma è furia Parma

I biancocelesti tengono il passo delle prime della classe, i ducali recriminano per un episodio dubbio nel finale

di redazionecittaceleste

Notizie Lazio

ROMA- Per quanto si possa andare con i piedi di piombo, parlando ancora di qualificazione Champions non ottenuta, la Lazio incomincia a guardarsi avanti, dato che il primo posto è ad un palmo di naso. Diciotto risultati utili consecutivi non si ottengono per caso, ma la vittoria per uno a zero a Parma ha lasciato degli strascichi polemici. Il tecnico dei ducali si è lamentato dell’arbitraggio di Di Bello, reo, a suo avviso, di non aver concesso ben due rigori alla sua squadra e insinuando anche che ci fosse un tocco di mano di Immobile sul goal segnato da Caicedo. Come si dice in questi casi, chi vince ha sempre ragione, ma D’Aversa a Sky alimenta la polemica in particolare sulla probabile spinta di Acerbi su Cornelius nei minuti di recupero: “Non c’è nulla da commentare, è rigore. E’ inutile che l’arbitro faccia il simpatico all’intervallo, deve arbitrare in maniera corretta”. Al di là di come siano arrivati, Inzaghi commenta così i 53 punti in 23 partite: “Sono tanta roba, stiamo facendo qualcosa di straordinario”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy