• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

ESCLUSIVA – Beppe Materazzi: “Fui incosciente lanciando Inzaghi a Piacenza, ma lui mi ha ripagato. Futuro alla Lazio? Siamo 50 e 50”

ESCLUSIVA – Beppe Materazzi: “Fui incosciente lanciando Inzaghi a Piacenza, ma lui mi ha ripagato. Futuro alla Lazio? Siamo 50 e 50”

Intervista esclusiva a Giuseppe Materazzi, allenatore tra le altre della Lazio dal 1988 al 1990

di redazionecittaceleste

Di Giovanni Manco

ROMA – Ha allenato la Lazio dal 1988 al 1990. Successivamente, per l’esattezza nel 1998, ha avuto anche il merito di lanciare nel calcio che conta Simone Inzaghi. Stiamo parlando di mister Giuseppe Materazzi, il quale ha rilasciato un’intervista esclusiva ai nostri microfoni.

Che finale di Coppa Italia è stata?

“È stata una bella partita. Tutti si aspettavano una grande Atalanta, che è arrivata meglio della Lazio all’appuntamento, ma il pronostico è stato sovvertito come spesso accade. Ho visto una gran bella Lazio, con questa vittoria si è ricreato un entusiasmo che si era assopito nell’ultimo periodo. Stagione salva? Secondo me era salva già prima. La Lazio non deve vincere il campionato. Inter, Milan, Napoli, sono squadre che hanno speso di più in estate. La squadra ha fatto quello che doveva fare. Poi è vero che nell’ultimo periodo c’è stato un calco, dato anche dal fatto che Immobile si è inceppato. Alla fine di tutto, però, credo che la Lazio abbia fatto il suo campionato, Questa coppa è la ciliegina sulla torta”.

È stata la vittoria di Inzaghi? Che futuro vedi per lui?

“È stata la partita dei tifosi e di Inzaghi. È stato molto criticato lui nell’ultimo periodo ma quando le cose vanno male è l’allenatore ad andare di mezzo, nonostante tutto secondo me è sempre stato coccolato. Per quanto riguarda il suo futuro secondo me non lo sa nemmeno lui cosa fare. Quindi io ne so ancora di meno. Credo siamo sul 50 e 50, anche perché di proposte credo ce ne saranno per lui, sta facendo molto bene”.

Cosa puoi raccontarci sul Simone Inzaghi di Piacenza? Sei stato tu a lanciarlo…

“Era rientrato dal prestito al Bresciello, era un giovanotto di buone speranze. Alla prima partita, contro la Lazio, preferii lui a Rizzitelli che aveva referenze migliori visto che veniva dal Bayern Monaco. Inzaghi invece era un ragazzino, ma mi ha ripagato con un gol, la partita finì 1-1. Da lì ha fatto 15 gol ed una grande stagione per poi passare alla Lazio. Ho avuto un po’ di incoscienza con lui nel lanciarlo così, ma è stato bravo a sfruttare l’occasione sono stato ripagato”. 

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy