gazzanet

ESCLUSIVA – Ledesma: “Felicissimo per la nascita della mia scuola calcio, trasmetterò ai bambini il mio metodo”

NAPLES, ITALY - JANUARY 29:  Cristian Ledesma of Lazio in action during the TIM Cup match between SSC Napoli and SS Lazio  at Stadio San Paolo on January 29, 2014 in Naples, Italy.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Ledesma ci racconta in esclusiva la nascita della sua Accademy

redazionecittaceleste

Di Giovanni Manco

ROMA - È un giorno molto importante per Cristian Ledesma, l'ex centrocampista e capitano della Lazio ha ufficialmente inaugurato la sua nuova scuola calcio: la Ledesma Accademy. Ne ha parlato, in esclusiva, ai nostri microfoni:

"Sono contento e felicissimo di iniziare questo progetto, una cosa che avevo in mente di fare da tantissimo tempo. Si tratta di una scuola calcio, la mia società gestirà la parte calcistica di questo circolo (SSD Green Club, ndr). Sarà una gestione completa ed attenta, l'idea è quella di fare qualcosa di diverso senza puntare ai risultati immediati ma puntare più che altro alla crescita dei bambini. Vogliamo farli diventare degli sportivi, ma anche dei bravi ragazzi. Ci sarà un metodo comune, una linea guida, poi ogni allenatore ci metterà del suo. I tre punti su cui punto sono: divertirsi, imparare ed impegnarsi. Questo è quello che cercheremo di trasmettere a chi ci affiderà i suoi figli".

Sul ruolo: "Sarò il responsabile e formerò gli istruttori secondo il nostro metodo. Mi occuperò di formare gli allenatori delle varie categorie".

Sulle categorie: "Non abbiamo limiti. Quando avremo un certo numero di iscrizioni ci fermeremo per non ammucchiare troppi bambini pur di incassare la quota".

Sul futuro: "Per adesso mi dedico ai giovani in questo modo qua. Poi se verranno fuori altre opportunità le valuterò qualora saranno compatibili con questo mio ruolo".

Sulla Lazio: "Hanno preso Lazzari che è un giocatore che ha fatto benissimo due anni fa ed un po' meno nell'ultimo anno. Nulla toglie che possa crescere ancora, ma è ovvio che arriverà in una piazza diversa rispetto a quella in cui si trovava. Bisogna aspettarlo e vedere che impatto avrà sulla Lazio. Roma, si sa, non è una piazza facile e serve molta personalità. Da tifoso spero possa fare benissimo".

Su Radu: "Lo conosco però non si sa bene cosa stia succedendo, quindi non posso dare un giudizio. Parlare sarebbe una mancanza di rispetto nei suoi confronti e di quelli della Lazio. Spero si possa chiarire tutto".

Sull'addio possibile dei senatori: "L'esperienza serve, ma dipende cosa pretendono loro (Radu e Lulic, ndr). Bisogna tenerli solo se si è convinti che possano essere risorse utili, farli rimanere tanto per non sarebbe giusto né per loro né per la squadra".

 La scuola calcio di Ledesma

La scuola calcio di Ledesma

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO! </strong/>

Potresti esserti perso