ESCLUSIVA – Orsi: “Lazio, contava solo passare. Ora giocatela con serenità! Portieri? Secondo me il titolare è Strakosha…”

Le sue parole in esclusiva

di redazionecittaceleste

Di Giovanni Manco

ROMA – L’ex portiere della Lazio – tra le altre – Nando Orsi ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni. Orsi, ieri sera, ha fornito il commento tecnico di Sky per la partita Lazio-Brugge. Ecco le sue impressioni sul match: “Fino a 20 minuti dalla fine la Lazio era in pieno controllo, il gol preso è stato occasionale e poi è subentrata la paura. E’ diventata una partita da cuore e batticuore. Qualche incertezza sul finale può starci, succede. L’importante era il passaggio del turno, la vittoria non avrebbe cambiato le cose. Bene così”.

Notizie Lazio: Champions League

Sul sorteggio: “La Lazio si dovrà affacciare al sorteggio con grande tranquillità, chi capita capita non importa. Essere arrivati qui è già un’impresa. L’obiettivo della Lazio per me è il campionato, la Champions dovrà giocarsela con grande tranquillità e ogni cosa che viene da ora sarà in più. Chiaro che la partita andrà giocata, anche se l’avversario sarà durissimo. Ci sarà tempo per pensarci, ora sarà importante fare più punti possibili in campionato e restare agganciati ai primi quattro posti. La partita lascia qualche dubbio difensivo, è vero, ma la Lazio ha fatto benissimo nel girone ed il passaggio è strameritato”.

Sulla Champions League: “Ci sono sempre delle certezze: Bayern Monaco e Liverpool per esempio, squadre che raramente steccano. Poi ci sono altre outsiders, il Psg per esempio. Altre sorprese sono in negativo come l’eliminazione del Manchester United. Penso che alla fine ci arriveranno le squadre più importanti, i valori alla fine emergono”.

Dualismo Reina-Strakosha: “Io penso che quella di ieri sia stata l’ultima partita da titolare di Reina, secondo me tornerà Strakosha che rimane il primo portiere. Reina è servito, forse col parco portieri dello scorso anno il turno non sarebbe stato superato. Mi aspetto un ritorno di Strakosha e non credo nel dualismo per competizione. Anche perché la prossima partita di Champions è fra tre mesi e non puoi pensare di rimettere Reina all’improvviso se davvero Strakosha riprenderà il suo posto in porta a partire da domenica. Reina penso sia stato preso per dare degli stimoli a Strakosha e farlo crescere, per me il titolare rimane lui”. E intanto, parlando del mercato della Lazio, arrivano grosse indiscrezioni: >>> “9 trattative possibili a gennaio!”<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy