Nuovo decreto anti-violenza, Alfano: “Tratteremo i tifosi violenti come mafiosi”

FLASH – Lunga intervista al ministro Angelino Alfano sulle pagine della Gazzetta dello Sport oggi in edicola: oggi pomeriggio verrà approvato il nuovo decreto antiviolenza per i tifosi, un decreto che inasprisce le misure afflittive nei confronti dei violenti in occasione di manifestazioni sportive. Si va dal daspo di gruppo…

di redazionecittaceleste

FLASH – Lunga intervista al ministro Angelino Alfano sulle pagine della Gazzetta dello Sport oggi in edicola: oggi pomeriggio verrà approvato il nuovo decreto antiviolenza per i tifosi, un decreto che inasprisce le misure afflittive nei confronti dei violenti in occasione di manifestazioni sportive. Si va dal daspo di gruppo ad una linea più dura contro i recidivi, passando per un inasprimento delle sanzioni anche nei confronti di chi si rende protagonista di striscioni di odio. Alfano ha dichirato di voler trattare i tifosi più volenti con la misura della sorveglianza speciale, come accade per i delinquenti di stampo mafioso. Il ministro, che non si esprime sul caso Tavecchio, ha accennato anche alla possibilità di vietare le trasferte ad una o più tifoserie (come è probabile accada per la doppia sfida fra Napoli e Roma) e ad una serie di provvedimenti che faranno parte di una task force di interventi che prenderanno le società e le istituzioni sportive. (Fiorentina.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy