Brividi e sofferenze, ma la Lazio ce la fa: 2-2 ed ottavi di Champions League!

Lazio-Brugge 2-2

di redazionecittaceleste

Partita fondamentale all’Olimpico, la Lazio di Inzaghi cerca la qualificazione agli ottavi di Champions League. Un obiettivo importante, che merita un approccio importante, come poi è stato. Biancocelesti, padroni del campo, passano già al 12′ con il Tucu Correa. L’argentino firma un gol propiziato da una sua giocata: un velo che ha scoperchiato la difesa arancione del Brugge e che ha messo Luis Alberto nelle condizioni di calciare. La respinta di Mignolet è raccolta dall’accorso Correa che fa 1-0. Una respinta, un’altra, rovina le cose in casa Lazio: Pepe Reina non trattiene un’improvvisa conclusione dalla distanza, e Vormer – tutto solo nel cuore dell’area – fa 1-1. La Lazio non ci sta e si rimette sopra al 27′ con Ciro Immobile. Il numero 17 spiazza Mignolet dal dischetto dopo essersi guadagnato l’occasione dagli 11 metri. Tra i migliori in campo della prima frazione spicca Manuel Lazzari, vera spina del fianco per i belgi. Soprattutto per Sobolo, costretto al 39′ ad un fallo da ultimo uomo che lo manda anzitempo – e precocemente – sotto la doccia. Lazio in vantaggio, e nel risultato e negli uomini. Negli spogliatoi si va, contenti.

Esce l’ammonito Hoedt ed entra Radu, la Lazio è ad un passo dall’obiettivo ed Inzaghi non vuole sbavature difensive. I ritmi calano, la Lazio ci prova ma le conclusioni sono telecomandate: prima Correa al 63′ poi Milinkovic al 66′ la passano praticamente a Mignolet. Immobile fa anche peggio, sbagliando clamorosamente al 73′: contropiede innescato dal recupero di Leiva viene sprecato. Gli sprechi vengono puniti dal Brugge, che invece passa alla prima occasione: Vanaken fa 2-2 al 76′ con un colpo di testa in piena solitudine, nell’area piccola. Grave errore della difesa laziale. La paura fa novanta, il fiato sul collo si fa sentire, la squadra non riesce a far valere la sua superiorità numerica. La traversa di De Ketelaere fa perdere tanti, tanti anni di vita ai tifosi della Lazio. Ma il tempo scade, e la Lazio agguanta il risultato: il 2-2 basta, si va agli ottavi di finale della Champions League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy