• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Esordio amaro per Guerrieri. Milinkovic e Correa ancora decisivi

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Esordio amaro per Guerrieri. Milinkovic e Correa ancora decisivi

Le pagelle del direttore Stefano Benedetti

di redazionecittaceleste

ROMA – Un 3-3 con il Bologna archivia la 37esima giornata di Serie A. Gol e spettacolo all’Olimpico. Ecco le pagelle del direttore Stefano Benedetti:

Guerrieri: 5 Oggi per lui è una giornata importante che difficilmente si dimenticherà. Il classe ‘96 fa il suo debutto in Serie A nell’ultima partita in casa della stagione. Si fa sentire, con personalità, dalla difesa che esegue ogni sua indicazione alla lettera. Non ha subito un tiro in porta in 45 minuti. Al 49esimo, dopo solo 4 minuti dall’inizio del secondo tempo, viene colto di sorpresa da Poli che da distanza ravvicinata mette la sfera in rete portando il risultato sull’1-1. Dopo appena un minuto Destro segna il vantaggio bolognese con la complicità di una clamorosa dormita dell’intero pacchetto difensivo. Al 64esimo può fare poco o niente per evitare il terzo gol del Bologna.

Bastos: 6.5 Nonostante la pessima prestazione effettuata nella finale di Coppa Italia contro l’Atalanta, l’angolo viene schierato ugualmente da Inzaghi che anche oggi lo mette in campo dal primo minuto alla destra del centrale L.Felipe. Gioca un buon primo tempo senza commettere errori. È attento e concentrato. Nel corso del secondo tempo cambia tutto. La Lazio subisce 2 gol in 5 minuti. La colpa non è solo sua ma dell’intero pacchetto difensivo. Al 58esimo minuto fa impazzire lo stadio con un bellissimo tiro a giro dalla distanza che si insacca alla sinistra di Skorupski che non può far nulla per evitare la prodezza dell’angolano.

L.Felipe: 6 Viene schierato dal primo minuto da Inzaghi al centro del pacchetto difensivo. Gioca una buona partita senza prendersi troppi rischi usando al meglio la sua fisicità. È dinamico e reattivo. Viene sostituito al 53esimo minuto. Al suo posto entra Nicolò Armini.

Acerbi: 6 Inzaghi come sempre non può farne a meno ma questa volta lo schiera alla sinistra di L.Felipe. Nel corso del primo tempo gioca una buona partita trasmettendo tanta sicurezza ai suoi compagni. Recupera diversi palloni ed è pronto a suonare la carica alla squadra gettandosi diverse volte all’arrembaggio. Durante il secondo tempo qualcosa cambia. Al 64esimo si perde nel cuore dell’area di rigore ,insieme ai suoi compagni, Orsolini che senza difficoltà mette a segno il terzo gol rossoblu.

Romulo: 6 Dopo aver vinto il ballottaggio con Marusic viene schierato dal primo minuto. Gioca un grande inizio di partita per poi spegnersi lentamente nel corso del secondo tempo. Un giocatore molto utile al centrocampo biancoceleste. Un mix di velocità,tecnica personalità che non ha paura di sfidare le difese avversarie mettendosi in proprio.

Parolo: 6 Viene schierato da Inzaghi dal primo minuto. Gioca una partita buia con qualche spiraglio di luce. Corre sempre moltissimo, certe volte anche più del necessario vagando a vuoto per il campo. Al 38esimo serve un assist d’oro su un piatto d’argento ad Immobile che, a distanza ravvicinata, si divora clamorosamente il gol del doppio vantaggio biancoceleste.

Leiva: 6.5 Viene schierato come sempre dal primo minuto a muro del pacchetto difensivo. Al 12esimo minuto del primo tempo regala un assist perfetto al platinato Correa che con un controllo da manuale si gira e la mette dentro con freddezza e precisione. Viene sostituito al 72esimo minuto dopo essersi fatto ammonire ingenuamente per aver calciato via il pallone a gioco fermo. Al suo posto entra Milinkovic- Savic.

Armini: 6 Viene schierato al 53esimo minuto al posto dell’infortunato L.Felipe. Acerbi riprende la sua classica posizione da centrale e il giovane debuttante si posiziona a destra al posto di Bastos che cambia fascia. Purtroppo non è riuscito al meglio a mettere in mostra le sue qualità. Avrà altre occasioni per presentarsi.

Milinkovic: 7 Viene schierato al 72esimo minuto al posto di Lucas Leiva. Prima dell’inizio della partita è stato premiato “miglior centrocampista della Serie A”. Come ringraziamento entra e segna una punizione meravigliosa. Una pennellata alla sinistra di Skorupski. Olio su tela: 3-3.
[22:25, 20/5/2019] Stefano Benedetti: Badelj: 6 Gioca una gara onesta pur non trovandosi nella posizione che predilige. Nella risucchiato nel vortice del nulla che coinvolge tutta la squadra. Sostituito al ventesimo della ripresa da Cataldi

Cataldi 6 entra nel cuore della ripresa al posto di Badelj. Si fa vedere con un gran tiro da fuori area intercettato del portiere del Bologna e da una mano al reparto centrale del campo

Lulic: 5 Gioca così così anche il primo tempo. Del resto la sbornia di mercoledì è ancora viva nei cuori e nell’anima di molti calciatori della Lazio

Correa: 7 segna un gol di rara bellezza anche questa sera. Sta bene, si vede. È dinamico, vivace. Una spina nel fianco Della difesa della squadra bolognese

Immobile: 5 purtroppo continua nel suo periodo negativo. I compagni di squadra lo cercano in continuazione nel tentativo di fargli segnare il gol che gli permetterebbe di sbloccarmi ma senza successo.

Inzaghi: La stagione della Lazio è ufficialmente finito con la vittoria della Coppa Italia. Lui si diverte nel godersi il trofeo e nel sentire il suo nome continuamente accostato alla panchina della Juventus. La gara di questa sera è divertente ma somiglia molto ad un allenamento…ma va bene così.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy