• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Italia, Mancini: “Il nostro modo di giocare ormai è chiaro, la squadra ci ha creduto subito”

Italia, Mancini: “Il nostro modo di giocare ormai è chiaro, la squadra ci ha creduto subito”

Mancini alla vigilia di Italia-Armenia

di redazionecittaceleste

ROMA – Siamo alla vigilia di Italia-Armenia, sfida che concluderà un 2019 trionfale per la Nazionale Italiana. Roberto Mancini, ct della squadra, ha parlato in conferenza stampa:

“L’obiettivo primario non è stato quello di vincere, ma di offrire qualcosa di diverso per riportare i tifosi intorno alla Nazionale, poi dare la possibilità ai giocatori per un calcio vincente. Fossimo riusciti a fare questo poi i risultati sarebbero stati la conseguenza. Non volevamo vincere speculando, ma cercando di fare la partita. Rischiando, anche, e i giocatori lo hanno assimilato velocemente. Oramai il modo è questo, non ce ne sono altre. Con il Portogallo, non una squadretta, abbiamo dominato a Milano. Potevamo vincere tranquillamente. Vero che non c’era Ronaldo, ma era l’unico che mancava. La nostra mentalità è questa, poi nel calcio puoi anche perdere. Ho avuto la fortuna che i ragazzi abbiano creduto a qualcosa di diverso, oltre a tanti giocatori tecnicamente bravi, magari con meno qualità fisiche. Abbiamo avuto la possibilità di gestire la gara, poi corrono e sono giovani. Se recuperiamo la palla alta concediamo meno, è una cosa banale ma è la realtà. A Bologna, la prima partita di Nations League, l’abbiamo giocata così così nel primo tempo. Nel secondo bene. A Genova contro l’Ucraina potevamo vincere 5-0, invece è finita 1-1… Noi dominiamo la partita, ora siamo migliorati e possiamo farlo ancora. La cosa positiva è che ci sia un buon feeling tecnico e fuori dal campo”.

Sulla formazione: “Siamo in alto mare con la formazione, dobbiamo vedere oggi e domani per il recupero di venerdì. Un po’ di stanchezza c’è, faremo dei cambi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy