• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

Nazionale, Sirigu: “I dubbi ci stanno, ma il nostro protocollo è rigido”

Le sue parole

di redazionecittaceleste

ROMA – Salvatore Sirigu, portiere del Torino e della Nazionale, è intervenuto in conferenza stampa in vista della partita degli azzurri contro l’Estonia. Le sue parole: “Non credo, forse è un momento talmente particolare che le persone in generale, ma anche i club o i dirigenti possano avere paura. Non potendo controllare la pandemia, non controllare i tesserati, magari non ostacola ma ha dei dubbi. È comprensibile ma, come dicevo prima, il protocollo è anche più rigido in Nazionale. Siamo isolati, facciamo controlli e ci atteniamo alle misure di sicurezza, anche quando affrontiamo dei viaggi c’è la massima sicurezza. Non è una cosa controllabile, ma si può ridurre la percentuale di contagio. Possiamo contagiarti fra club e nazionali, speriamo non succeda, che qualcuno abbia dubbi ci può stare, capisco il momento, ma l’importanza della Nazionale è indiscussa”.

Io capitano? “Vedremo, l’ultima volta ha fatto il capitano Stephan e sono stato molto contento per lui. Ha giocato in Cina, sta passando un momento particolare, la fascia è stata importante. Sono stato felice per lui, poi se la prendo io tanto meglio. Sappiamo che la squadra ha un capitano, Chiellini, poi Bonucci che se lo è guadagnato di diritto. Portare la fascia può essere la gioia di un giorno, siamo consapevoli chi la porta e chi l’ha sul braccio sul serio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy