Pecoraro contro gli ultras: “Io avevo spostato i derby nel pomeriggio”

Il procuratore federale accoglie con favore le parole del presidente Mattarella e lancia altri metodi per contrastare il fenomeno della violenza negli stadi

di redazionecittaceleste

ROMA – Il presidente della Repubblica invoca la lotta delle istituzioni al fenomeno degli ultras violenti, risponde il procuratore federale della Figc, Giuseppe Pecoraro, che da tempo la sta portando avanti:
unnamed

“Non posso che accogliere con favore le parole di Mattarella. Quando ero prefetto di Roma spostai i derby di pomeriggio per favorire l’azione delle forze dell’ordine perché con la luce è più facile l’identificazione dei delinquenti. Con la tessera del tifoso sarebbe stato tutto più semplice, adesso l’unico modo per contrastare il fenomeno è l’utilizzo sempre più importante delle nuovo tecnologie. All’Olimpico sono state introdotte le telecamere ai tornelli, per esempio. Le società devono collaborare il più possibile con la polizia, anche per limitare la responsabilità oggettiva, che un domani potrà essere rivista, dal momento che è divenuta nel tempo uno strumento di ricatto degli ultras”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy