• ACCENDI LA TV, SUL CANALE 85 SIAMO IN DIRETTA: TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SULLA SSLAZIO!

E ora nessuno sghignazza più: la favola Akpa Akpro si prende la Lazio

Akpa Akpro, un gol che merita la Lazio

di redazionecittaceleste

ROMA – 3 a 1, Akpa Akpro, è finita. Alla fine ci ha pensato lui, il gregario per antonomasia, l’ivoriano venuto da Salerno e schernito fin dall’inizio: “La solita operazione strana tra Lazio e Salernitana” hanno detto in molti. Sarà quel che sarà, ma Inzaghi ha creduto nelle qualità di questo 28enne che vanta 121 presenze in Ligue 1 con il Tolosa ed una Coppa d’Africa giocata nel 2015 con la Costa d’Avorio, non un novellino quindi.

La rete messa a segno ieri è la sintesi della sua alienazione al lavoro, l’attitudine genuina di chi voleva dimostrare agli altri – ed a se stesso – di potersi meritare questa chance nella Lazio. Tra le varie dediche di Akpa Akpro, ieri sera, ci sarà stato anche un pensiero all’amico e connazionale Didier Drogba: il campionissimo legò molto con Akpa ai tempi della Coppa d’Africa del 2015, ne rimase colpito per la sua umiltà, e lo ha aiutato a cercare una squadra direzionandolo nel team del noto procuratore Pastorello quando – dopo l’esperienza di Tolosa – fu vicino al ritiro. Una brutta pubalgia, infatti, lo ha bloccato per mesi fino allo sfinimento, per poi ritrovarsi uscito dal giro del calciomercato. Jean Daniel Akpa Akpro rimase senza squadra. Poi viene Lotito, la Salernitana, la Lazio, la Champions. Una vita da favola culminata con la giusta ricompensa: 3-1, Akpa Akpro, è finita!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy