• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Lazio e tamponi: Lotito e Immobile preparano il contrattacco

Lotito e Immobile pronti a difendersi

di redazionecittaceleste

ROMA – L’ennesimo esito ballerino dei tamponi può giocare a favore della Lazio, l’ultimo riesame ha evidenziato la positività del solo Thomas Strakosha. La Lazio vuole porsi come parte lesa, ed intanto il dottor Pulcini oggi verrà ascoltato dalla procura della FIGC per fare chiarezza circa i dubbi sulle procedure attuate per il tracciamento da COVID-19. La Lazio non è ancora al sicuro, bisogna capire per quale motivo quarantene di Leiva e Immobile sono state interrotte, i precedenti “giurisprudenziali” di Hakimi e Donnarumma fanno poco testo: i secondi tamponi – risultati negativi – sono stati condotto di concerto con le autorità sanitarie. Lotito resta in silenzio ma è convinto della sua buona fede e si sta preparando per ribaltare il polverone a suo favore: e nell’inchiesta penale e in quella federale – si legge su Il Messaggero – è sicuro di essere parte lesa.

Ma c’è anche l’Immobile furioso in tutta questa faccenda. Ciro non ne può più di essere al centro delle polemiche ed è pronto – sempre secondo Il Messaggero – ad avanzare una battaglia legale volta a tutelare la sua immagine di uomo, calciatore e professionista. Non fa che chiamare tutto il giorno il Presidente Lotito, Immobile, non ne può più. E nel frattempo attende, con fiducia e trepidazione, l’ok per raggiungere Coverciano. Come lo ha avuto Acerbi >>>CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy