• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

ESCLUSIVA – Inzaghi ha firmato. Poi vertice sul mercato con Lotito e Tare

ESCLUSIVA – Inzaghi ha firmato. Poi vertice sul mercato con Lotito e Tare

Si era consumato la sera prima un incontro segreto fra l’allenatore e il presidente. Alla fine uno viene incontro all’altro, chi sul rinnovo, chi sul mercato

di redazionecittaceleste

ORE 20 – C’è la firma d’Inzaghi, adesso devono essere gettate altre basi: l’incontro della giornata sarà doppio, infatti, secondo le nostre esclusive indiscrezioni. Dopo aver messo nero su bianco, stasera il tecnico si confronterà a cena con Lotito e Tare per il prossimo mercato. Insomma ci sarà un vertice in cui verranno definiti i prossimi acquisti e le cessioni biancocelesti.

ORE 19 – L’ufficialità del rinnovo biennale di Simone Inzaghi arriverà domani sul sito della Lazio. La serata non è ancora finita…

ORE 18 – Era una formalità e così è stata: adesso d’Inzaghi c’è pure la firma. Biennale siglato con la benedizione di Lotito. Simone è di nuovo l’allenatore della Lazio. Per carità, aveva ancora un anno di contratto, ne aggiunge uno in più sino al 2021 con adeguamento a 2 milioni più bonus. Eccolo il compromesso accettato da Lotito (lui preferiva un triennale per dare ancora più stabilità al progetto) dopo che ha visto Inzaghi convinto e motivato. Può ripartire il nuovo ciclo, dopo l’ultimo incontro in Villa andato in scena oggi pomeriggio. Dopodomani Simone potrà partire per il suo viaggio di nozze rimandato. Con in tasca un nuovo matrimonio con la Lazio. Avanti col nuovo ciclo.

ROMA – L’anniversario di matrimonio con Gaia può coincidere con il rinnovamento della promessa d’amore a questa causa. E’ stato Inzaghi alla fine a fare il primo passo: “Presidente, io resto e firmo”. Il tecnico, dopo un confronto segreto venerdì notte, chiama Lotito al telefono e scioglie ogni suo dubbio. La Juve, l’Atalanta e persino il Milan (in teoria ancora in ballo) adesso sono un lontano ricordo. Simone è convinto di continuare alla Lazio.

Ha aspettato una chiamata delle corteggiatrici invano, ma poi ha pensato che attendere ancora non aveva più senso. Inzaghi ha rotto il silenzio e pure il ghiaccio. Per giorni sperava che fosse Lotito a convocarlo, ha messo lui da parte l’orgoglio. Simone adesso è pronto pure a firmare il rinnovo, a iniziare un altro ciclo. Quello degli ultimi tre anni lo considera chiuso, ma non dev’esserci per forza un nuovo allenatore per realizzarne uno nuovo. Inzaghi così è tornato motivato, è riuscito a trovarsi gli stimoli da solo. Anche se pure gli appelli dei suoi big a restare lo hanno quasi commosso e quindi persuaso. Dopo Torino aveva bisogno di staccare, ma ha voluto dare una risposta prima di ricaricare ulteriormente le pile. Dopodomani partirà per gli Stati Uniti, ma il progetto biancoceleste può andare avanti. Per questo era giusto rompere ogni indugio e dare il via libera al mercato. Intanto il ds Tare, da mediatore, ha fatto un gran lavoro alla luce di questo epilogo.

RICONCILIAZIONE
Tutto bene quel che finisce bene alla Lazio. S’era sentito tradito, Lotito, ieri alla fine ha sorriso. Il presidente ha riabbracciato il suo figlioccio, non vede l’ora di riconsegnargli le chiavi dello spogliatoio. Gli aveva fatto pesare in questa settimana ogni suo cattivo pensiero, ma alla fine il rapporto tormentato fra i due è sempre stato sincero. Anche nelle migliori famiglie possono esserci litigi e può cadere il gelo. Ieri è arrivata l’estate anche a Formello, fa caldo, Inzaghi ha scelto per il meglio. Ha scelto di risposare Lotito, dopo una pausa di riflessione. Il presidente c’ha sempre sperato e creduto, per questo non è andato a fondo – nonostante un po’ d’ansia – coi piani b, per questo non è andato oltre un contatto con Gattuso. Da Capri Rino era balzato in pole come sostituto, ma Inzaghi – come in Coppa Italia – lo ha di nuovo battuto.

COMPROMESSO
Si sono venuti incontro, Lotito e Inzaghi. Ora dovranno chiudere dal vivo l’accordo. Biennale, in teoria, come voleva Inzaghi, che ha accettato due milioni più bonus e un aumento per il suo staff tecnico. Bisognerà discutere ancora su quello fisioterapico. Forse si è trovato un compromesso pure sul mercato. Inzaghi ha fatto i nomi di Ansaldi e Izzo, chissà se il secondo sarà finalmente preso. Milinkovic può partire (ora il Milan prova con una nuova offerta a bruciare sul tempo la Juve), ma in assenza di offerte degne Luis Alberto può davvero restare. La rosa è comunque da svecchiare, sarà ancora un mix di big e giovani questo nuovo ciclo d’Inzaghi. Ironia del destino, Lotito ha pure fatto visita a Formello all’Under 21 ieri, poi in serata aveva impegni personali. Nessuna fretta perché ora è certo che Inzaghi metterà la firma sulla sua decisione entro domani.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy