• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, non è un bell’esempio Patric impunito

Lazio, non è un bell’esempio Patric impunito

Giovedì ha chiesto scusa ai compagni, soltanto venerdì a Inzaghi. Eppure eccolo riabilitato in tempo record, Patric. Giocherà lui sul centro-destra dopo la multa. Anche se ci si aspettava una punizione ben più tosta

di redazionecittaceleste

ROMA – Giovedì ha chiesto scusa ai compagni, soltanto venerdì a Inzaghi. Eppure eccolo riabilitato in tempo record, Patric. Giocherà lui sul centro-destra dopo la multa. Anche se ci si aspettava una punizione ben più tosta.

eccezzzionale
Lo spagnolo meritava d’essere messo fuori squadra per la perdita di tempo e la sceneggiata con tanto di abbandono del campo al momento della sostituzione a Siviglia. Per di più Patric era convinto d’aver ragione il giorno dopo per il cambio e quindi non è un bell’esempio per il resto della squadra questo perdono. Nell’emergenza Inzaghi decide di non lasciarlo in tribuna, è una scelta di convenienza. Eppure l’allenatore rischia di pagarla, anche se almeno di facciata ha conservato la sua autorità. Patric inizialmente si era rifiutato di pentirsi del suo atteggiamento davanti a tutta la squadra, poi ha accettato la penitenza. Ma non può bastare per chi poco più di un mese fa aveva pure litigato con la Curva, mandandola a quel paese per i fischi dalla distanza. Lo spagnolo deve imparare a controllare la sua emotività. Ormai è recidivo come Lotito, ma guai a parlare a Formello del quarto esorcismo: “A differenza di altri, la Lazio non ha bisogno di maghi ed esorcisti. Il presidente ha chiesto ad un sacerdote, a cui lo lega un’amicizia cinquantennale, don Vincenzo, di recarsi per celebrare con una benedizione la conclusione dei lavori di ristrutturazione del centro sportivo e dello spogliatoio”. Già, d’altronde arriva all’Olimpico domani il Diavolo.

Cittaceleste.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sandromarchetti50 - 7 mesi fa

    POVERA NOSTRA LAZIO IN QUALI MANI E’ FINITA,UNA SOCIETA’ ASSENTE,UN ALLENATORE CHE DIMOSTRA DI ESSERE UN SOPRAVVALUTATO E’ SOLTANTO UN SEMPLICE ALLENATORE CON TUTTI I SUOI LIMITI ADATTO PER SERIE INFERIORI. NOI VECCHI TIFOSI SIAMO AL LIMITE DI TIFARE LA NOSTRA LAZIO…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy