Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Altro giro, altro nome per il dopo de Vrij. E intanto il Milan va su Marchetti

Tra arrivi ed esuberi in uscita, si muove il mercato biancoceleste

cittacelesteredazione

di Simone Cesarei

ROMA- Semifinale di Coppa Italia in tasca, ora si torna a pensare al campionato. Dopo aver battuto per 1-0 la Fiorentina infatti, ottenendo il massimo risultato con il minimo sforzo, la Lazio di Inzaghi si concentra sul match di sabato prossimo contro l'Inter, vero e proprio spareggio Champions. I nerazzurri di Spalletti non stanno vivendo un periodo felice, con le due sconfitte consecutive contro Udinese e Sassuolo che hanno minato le certezze di un gruppo che ora ha voglia di reagire. Quella di San Siro si preannuncia dunque come una partita da non perdere, aperta ad ogni risultato. Non solo campo in questo periodo, però. Il ds Tare è già al lavoro per il mercato di gennaio, per individuare i rinforzi giusti per la corsa all'Europa che conta. Sicuramente arriverà Martin Caceres, già acquistato in estate e parcheggiato sei mesi al Verona, ma l'uruguaiano potrebbe non essere l'unico colpo di questo gennaio. Si guarda infatti ad un altro difensore, affidabile e di leadership, che possa sostituire l'ormai sicuro partente Stefan de Vrij. L'olandese è in scadenza di contratto nel prossimo giugno, e non ha alcuna intenzione di rinnovare. La Lazio si vuole dunque cautelare individuando, e magari acquistando già nel mercato invernale, il suo sostituto. Tanti i nomi che si sono susseguiti in questi giorni, con il ds Tare che non lascia trapelare nessuna indiscrezione. E' questo il modus operandi della Lazio: lavorare sottotraccia, per evitare aste e bruciare sul tempo la concorrenza. Secondo le ultime indiscrezioni, l'ultima pista porterebbe a Diego Reyes, difensore centrale del Porto. Il messicano è anch'esso in scadenza di contratto a giugno, e Tare potrebbe provare a bloccarlo già a gennaio per poi portarlo a Roma allo scadere del suo accordo con i Dragoes, oppure trattare con i portoghesi per acquistarlo fin da subito. Reyes è solamente uno dei tanti profili seguiti dal ds albanese, che sta sondando il mercato di tutta Europa alla ricerca del perfetto sostituto di de Vrij.

CASO DONNARUMMA

Il mercato di gennaio sarà importante anche per sfoltire la rosa a disposizione di mister Inzaghi, andando a piazzare quei giocatori che non rientrano più nei piani della Lazio. Tra questi c'è anche Federico Marchetti, portiere in scadenza di contratto nel prossimo giugno e il cui destino è ormai lontano da Roma. Diverse squadre, italiane e non, si sono interessate a lui, ma nessuna ha finora lanciato l'assalto decisivo. L'ultima a sondare il terreno per il numero 22 biancoceleste è il Milan di Gattuso, alle prese con l'ennesimo caso Donnarumma. Dopo la telenovela estiva, terminata con un rinnovo faraonico da sei milioni a stagione, il portiere rossonero, influenzato sia dai disastrosi risultati del Diavolo che dal suo manager Raiola, sembra che abbia scritto una lettera al Milan lamentando pressioni psicologiche al momento del rinnovo, pretesto dunque per abbandonare la nave. Pressioni da sei milioni di euro a stagione, mica male. Niente di certo comunque, ma non è escluso che il potente Mino possa tentare di portarlo lontano da Milano già a gennaio, con il Psg che è in agguato e pronto all'offerta faraonica. Ecco perchè Mirabelli e Fassone starebbero pensando a Marchetti come rinforzo per la porta rossonera. La dirigenza meneghina, dopo aver speso oltre 200 milioni in estate, deve affidarsi ad affari low cost, e Marchetti potrebbe combaciare con i parametri rossoneri. Staremo a vedere se i tormenti del giovane Gigio porteranno il Diavolo a guardare verso Roma, ciò che è certo è che il mercato di gennaio si preannuncia incandescente.

Cittaceleste.it