senza categoria

Lazio-Genoa, top e flop: in tanti sugli scudi, da Correa ci si aspetta di più

Top e flop

Top e flop di Lazio-Genoa

redazionecittaceleste

Di Giovanni Manco

ROMA - È difficile trovare il migliore in campo dopo un Lazio-Genoa che ha visto la squadra di Inzaghi imporsi con un rotondo 4-0. Certo è che alcuni giocatori meritano una menzione speciale.

Strakosha è il primo, un paio di suoi interventi nel primo tempo tengono la Lazio in gioco e la conducono alla vittoria. Poi ci sono le conferme, quella di Caicedo in primis che per un attimo si sveste dai panni di uomo assist e chiude il match con una rete magistrale. Ed in fine ci sono i riscatti, quelli di Milinkovic e Immobile che mettono a tacere le critiche delle ultime ore. Specie Immobile, che fa capire - non solo col gol ma anche con l'abbraccio succesivo allo stesso - che tutto è in ordine con Simone Inzaghi.

È difficile, parimenti, trovare un peggiore in campo. Ma se proprio volessimo sforzarci vogliamo menzionare Correa. Il motivo è semplice, da un calciatore con la sua tecnica ci si aspetta qualcosa in più rispetto a quanto mostrato oggi. QUANDO IL GIOCO SI FA DURO, I VERI MAGI ALLENATORI INIZIANO A GIOCARE, LA CLASSIFICA GENERALE INIZIA IL 28 SETTEMBRE, SEI ANCORA IN TEMPO PER ISCRIVERTI! >>> SCOPRI DI PIU'

Potresti esserti perso