Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

senza categoria

Notizie Lazio – Nessuno si salva dalla figuraccia di Bologna: bisogna ripartire

Bologna-Lazio

Brutta sconfitta della Lazio in quel di Bologna, per 2-0 contro i felsinei di Mihajlovic, infrangendo una serie di record negativi

redazionecittaceleste

Brutta sconfitta della Lazio in quel di Bologna, per 2-0 contro i felsinei di Mihajlovic, infrangendo una serie di record negativi. Elenchiamo i maggiori:

-Il Bologna non batteva la Lazio in casa esattamente da dieci anni, dopo di allora 8 risultati utili biancocelesti con 4 vittorie e 4 pareggi. Inoltre i felsinei non battevano in assoluto i capitolini da nove anni, 2012, ultimo successo all’Olimpico.

-Il Bologna non aveva mai battuto una big in questo campionato.

-Il Bologna aveva sempre subito almeno una rete a partita nell’ultimo anno e mezzo, tranne qualche rara occasione. Inoltre i felsinei hanno il record di peggior striscia nella storia della serie A con giornate consecutive con almeno un gol subito.

-Mihajlovic aveva battuto solo una volta Inzaghi: in quel famoso Lazio-Torino 1-3, deciso dagli errori di Giacomelli che proprio ieri è tornato ad arbitrare i biancocelesti dopo quella gara.

-La Lazio non perdeva due trasferte consecutive da settembre 2019, e sempre dal 2019 Immobile non restava a secco per più di quattro giornate.

-La Lazio interrompe la propria striscia di 19 gare (un girone completo) con almeno un gol segnato in campionato, terza miglior striscia in Europa. Inoltre interrompe anche la striscia di gare in gol in trasferta.

 bologna

Il meglio e il peggio

"Tutti dati che fanno capire la portata della brutta sconfitta di ieri. Come riportato dalle pagelle dei quotidiani sportivi quest’oggi in edicola sono davvero in pochi i calciatori a salvarsi dall’insufficienza, praticamente nessuno. Pagano una forma scadente di alcuni big come Leiva ed Immobile e i soliti disastri della difesa, manco a dirlo sempre tra i peggiori in campo. Gli unici a salvarsi sono i giocatori entrati nel secondo tempo, quando ormai era troppo tardi sul 2-0. Non ha fatto male Andreas Pereira e nemmeno Caicedo, così come Cataldi. Sul banco degli imputati c’è anche Inzaghi che con il senno di poi poteva attuare un discreto turnover.

Potresti esserti perso