• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Una Lazio concentrata annulla l’Udinese: i ‘tenori’ sono inarrestabili

Una Lazio concentrata annulla l’Udinese: i ‘tenori’ sono inarrestabili

La Lazio vince contro l’Udinese per 3 reti a 0 e si conferma al terzo posto con una prestazione convincente: doppietta per Immobile poi decide Luis Alberto

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio sin dai primi minuti di gioco ha approcciato perfettamente la gara con l’Udinese, spazzando via in nove minuti le preoccupazioni e i timori addensatisi nei giorni scorsi. Il vantaggio è firmato Ciro Immobile che deposita in rete il pallone servito da Milinkovic-Savic. La giocata del serbo è un sunto di tutte le sue qualità: stop di petto, avversario controllato con il fisico e cioccolatino per il compagno. I friulani protestano per una presunta spinta del numero 21 biancoceleste ma il gol viene convalidato, tutto regolare.

Gli uomini di Inzaghi gestiscono il vantaggio fino al 32esimo, quando Correa entra in area di rigore e viene steso da Ekong. L’arbitro Di Bello dopo essere andato a rivedere l’azione al monitor assegna il calcio di rigore. Ciro Immobile con freddezza batte Musso e porta i biancocelesti sul 2 a 0.

Al 44esimo azione molto simile a quella del raddoppio, con Nuytinck che sgambetta il solito Correa. L’arbitro questa volta non ha dubbi e assegna il penalty in diretta. Immobile cede il pallone a Luis Alberto che sceglie lo stesso angolo del numero 17 e non sbaglia. E’ 3 a 0.

L’Udinese nella prima frazione di gioco è apparsa sfrontata e non si è mai chiusa nella propria metà campo, tuttavia non ha mai seriamente impensierito Strakosha. L’atteggiamento dei bianconeri ha però lasciato spazio all’intraprendenza della Lazio che con le giocate spumeggianti dei propri tenori si è confermata di gran lunga superiore. Da segnalare, soprattutto, la buona prestazione di Lazzari che ha trovato molto spazio sull’out di destra. Sfortunatamente nessuno dei cross arrivati in area di rigore è stato sfruttato a dovere.

Nella ripresa lo spartito non cambia, la Lazio è in controllo e tiene il pallino del gioco. Inzaghi al 64esimo minuto del secondo tempo effettua la prima sostituzione, con la partita che ormai sembra aver ben poco da offrire. Quindi spazio alle seconde linee, entra Jony e 6 minuti dopo Cataldi che rilevano rispettivamente Lulic e Leiva. All’80esimo occasione anche per André Anderson al debutto in prima squadra.

Gli uomini di Inzaghi dovevano vincere, senza se e senza ma. E così è stato. La squadra è scesa in campo concentrata, tenendo bene in mente l’obiettivo e ha portato a casa i tre punti. Si avvicina quindi il doppio confronto con la Juventus – che ha pareggiato in casa col Sassuolo – e la Lazio ci arriverà con molto poco da perdere, da terza in classifica.

Questo il tabellino della gara:

Lazio-Udinese 3-0

Marcatore: 9′, 36′ rig. Immobile (L), 45’+1′ rig. Luis Alberto (L)

 

LAZIO (3-5-2): Strakosha;  Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva (75′ Cataldi), Luis Alberto (79′ A. Anderson), Lulic (64′ Jony); Correa, Immobile.

A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, Bastos, Jorge Silva, Parolo, Adekanye, Caicedo.

All.: Simone Inzaghi.

 

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Madragora, Walace (76′ Barak), De Paul (59′ Fofana), Samir; Nestorovski, Okaka (81’Teodorczyk).

A disp.: Nicolas, Perisan, Sierralta, Opoku, Ter Avest, De Maio, Kubala, Lasagna, Pussetto.

All.: Luca Gotti

Arbitro: Marco Di Bello (sez. Brindisi)
Assistenti: De Meo-Affatato ​​​​​​
IV Uomo: Camplone
V.A.R.: Mazzoleni
A.V.A.R.: Paganessi

 

NOTE. Ammoniti: 35′ Ekong (U)

Recuperi: 2′ pt; 3′ st.

Serie A TIM 2019-2020, 14ª giornata

Domenica 1° dicembre 2019, ore 15:00

Stadio Olimpico, Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy