QDL – Currò: “Il rigore ha cambiato gli equilibri. Quella di Conte la squadra più solida della Serie A”

Le sue parole

di redazionecittaceleste

ROMA – Enrico Currò, giornalista de La Repubblica, è uno dei due ospiti odierni di Quelli della Libertà: la trasmissione che va in onda tutti i giorni dalle 18:30 alle 20 su Radio Sei e Cittaceleste TV, condotta da Stefano Bendetti e Federico Terenzi. Ecco le sue parole: “Inter-Lazio ha detto che la squadra di Conte è la più solida del campionato. Lo è dal punto di vista difensivo e a centrocampo, con Eriksen che inizia ad adattarsi a quanto chiesto da Conte. Inoltre ha due grandi attaccanti. La Lazio ha giocato bene, avendo lo stesso modulo dell’Inter, un bravo tecnico ed altrettanti giocatori bravi, credo che la differenza l’abbiamo fatta i giocatori meno importanti. In negativo, ovviamente. Inzaghi e Conte storicamente hanno un atteggiamento abbastanza simile, raramente concedono campo, uno dei due ieri un tentativo in più doveva farlo. Il terreno di caccia ideale di Conte è il campionato, non è facile sorprenderlo dal punto di vista tattico. Inzaghi, sapendo che a livello fisico la squadra fosse più debole, ha provato a sorprenderlo. Il calcio di rigore ha fatto saltare l’equilibrio, forse l’unica colpa specifica che ha Inzaghi è non aver messo Acerbi su Lukaku”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy