svago

Oddi: “Mi ricordo quando ero in Cina e scoppiò l’emergenza SARS”

Parla Wilson

L'ex difensore della Lazio, Giancarlo Oddi, ha colto l'occasione per parlare del suo passato e di quando in Cina scoppiò il caso SARS

redazionecittaceleste

Notizie Lazio

—  

ROMA - Dai tempi dello scudetto del 1974 ad oggi, l'ex difensore biancoceleste Giancarlo Oddi, ne ha viste di tutti i colori. Dalla banda Lazio alle epidemie dei giorni nostri. Il campione d'Italia con la formazione capitolina, ha parlato ai microfoni di Radiosei di quando era in Cina e scoppiò il caso SARS. All'epoca l'intera nazione si fermò, così come il calcio. Oddi racconta di un Paese fermo e in stato d'allerta. Oggi l'informazione è alla portata di tutti, talmente tanto che è ancora più facile dare vita a sciocchi allarmismi. L'ex difensore della Lazio invita tutti alla calma e alla collaborazione:

"Quando scoppiò l'emergenza SARS io mi trovavo in Cina. Tutto il campionato venne bloccato subito, non si giocò più a calcio per un mese e mezzo. Io e Beppe Materazzi che ci trovavamo lì non sapeva che cosa fare. Ci mettemmo in contatto con il garante per avere delucidazioni. Mia moglie non poteva raggiungermi, c'era grande paura. L'intero Paese era in stato d'allarme. Le istituzioni devono parlare chiaro nei confronti della nazione, come hanno fatto ieri. Siamo tutti chiamati a fare la nostra parte, anche nei piccoli gesti quotidiani. Ci vuole responsabilità, verso noi stessi e gli altri intorno a noi".

Potresti esserti perso