ESCLUSIVA – Tania Zamparo, SkySport: “Io laziale grazie al mio primo amore… Mihajlovic alla Lazio? Lo vedrei bene…”

ESCLUSIVA – Tania Zamparo, SkySport: “Io laziale grazie al mio primo amore… Mihajlovic alla Lazio? Lo vedrei bene…”

Bella quanto laziale, laziale quanto bella. Tania Zamparo, ex miss Italia e attuale giornalista Sky, è intervenuta all’interno della trasmissione “La Pupa e il Picciotto”

Commenta per primo!

ROMA – Bella quanto laziale, laziale quanto bella. Tania Zamparo, ex miss Italia e attuale giornalista Sky, è intervenuta all’interno della trasmissione “La Pupa e il Picciotto”, in onda dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14 su CITTACELESTE TV, canale 669 del digitale terrestre.

Da dove nasce la mia fede? Come per tante ragazze, il primo amore è stato fatale. Fu una storia che durò 7 anni, la prima vera esperienza e lui era molto laziale e mi attaccò questa passione. Poi erano gli anni 90′, una Lazio troppo bella per non innamorartene. In questa Lazio manca l’aggressività. L’atteggiamento è fondamentale perchè spesse volte è più determinante dei valori espressi in campo e in questa squadra manca! La Lazio ha bisogno di una sterzata, di una scossa decisiva. In campionato non ci sono più obiettivi, ormai è pregiudicato tutto. L’unico obiettivo rimane l’Europa League.”

Ritorno Mihajlovic alla Lazio?

“Lo vedrei bene sulla panchina della Lazio. E’ molto amato dall’ambiente e per finire sulla panchina del Milan vuol dire che è un buon allenatore. La mentalità è quella giusta, potrà dare un pò di forza e aggressività a questa squadra.”

Hai mai conosciuto Lotito?

“Si, l’ho conosciuto di persona ma non ho una confidenza tale da poter esprimere giudizi. Ha sicuramente le sue logiche. Ha dato molto alla squadra con alti e bassi, con le sue logiche imprenditoriali che spesso sono diventati i suoi limiti. Sicuramente ben molto diverso da Cragnotti o Sensi. Lotito, per principio, è sempre stato un pò contro la tifoseria organizzata per paura di finire sotto scacco e forse, questo, i tifosi della Lazio non gliel’hanno mai perdonato…”

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy