Immobile scuote l’Italia: “Sono felice perché Ventura crede in me”

Immobile scuote l’Italia: “Sono felice perché Ventura crede in me”

“Vengo anche da una doppietta con la Lazio e sono venuto qui per dare il massimo. Ora questo punto ci dà energia”

ROMA – Entra al 59′ e dà la scossa. Superciro al posto di Pellé e l’Italia prende coraggio coraggio contro la Spagna, dopo essere stata surclassata per più d’un tempo. Al 65′ proprio Immobile in spaccata sfiora il pareggio, su cross di Florenzi spizzato da Eder. Poi, dopo il rigore trasformato da De Rossi, il bomber partenopeo va vicinissimo al raddoppio all’85’: sul suo tiro cross, però, nessuno trova l’impatto col pallone. Finisce con un pareggio, l’Italia ha sfiorato il colpaccio, ma il bicchiere è sicuramente mezzo pieno.  Immobile strapromosso.

IL COMMENTO – Ai microfoni di Rai Sport, l’attaccante della Lazio ha commentato: “Eravamo un po’ timidi abbiamo sofferto il loro tiqui taca, ma è stata importante la reazione e abbiamo pareggiato questa partita che per noi è importante. Pescara? Mi ispira tanto perchè è una città che mi ha dato tanto ed è normale che sia così”. Poi un commento sulla sua prestazione: “Sono felice perchè sapevo che il mister aveva tanta fiducia in me. Avevo tanta carica e cerco di metterla a disposizione dei compagni. Vengo anche da una doppietta con la Lazio e sono venuto qui per dare il massimo. Ora questo punto ci  dà energia per come l’abbiamo recuperata. Non era facile e avevamo di fronte una grande squadra. Siamo felici del pareggio perché non era facile”. Immobile alla Lazio ha già segnato come Klose: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy