• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

ESCLUSIVA – Pancaro: “Grande Lazio, complimenti a tutti. Correa sei un campione”

ESCLUSIVA – Pancaro: “Grande Lazio, complimenti a tutti. Correa sei un campione”

Le parole dell’ex difensore della Lazio, Giuseppe Pancaro, sulla vittoria di ieri in Coppa Italia, Inzaghi e Correa

di redazionecittaceleste

ROMA – All’indomani della finale di Coppa Italia è stato dolcissimo il risveglio dell’universo Lazio. Quella di ieri è stata la settima coppa nazionale della storia biancoceleste.

 

Una vittoria contro un avversario molto ostico come l’Atalanta, griffata da due gioielli del club capitolino come Milinkovic e Correa. Alzando al cielo il trofeo a casa sua, la Lazio ha spazzato via le critiche dell’ultimo periodo andandosi a prendere uno degli obbiettivi stagionali. La grande altalenanza mostrata quest’anno dalla squadra di Inzaghi non è piaciuta all’ambiente biancoceleste, ma vincere porta entusiasmo e toglie quel pessimismo che nasce dalle brutte prestazioni. Doppio obbiettivo centrato perciò: Coppa Italia e qualificazione in Europa League. Ora si può cominciare a programmare la prossima stagione nonostante manchino due partite di campionato. Intanto sulla sfida di ieri e Inzaghi ci ha detto la sua l’ex difensore biancoceleste Giuseppe Pancaro. Ecco come si è espresso in esclusiva per Cittaceleste.it.

LE PAROLE DI PANCARO

Che Lazio hai visto in finale?

Ho visto una squadra che ha fatto il massimo che poteva fare. È stata una parttia preparata bene e giocata altrettanto bene facendo il massimo. Non era affatto facile con di fronte questa Atalanta. In questo momento giocare contro i bergamaschi è molto complicato. I biancocelesti sono stati bravi a non indietreggiare mai, sono stati semppre attenti e in pressione. È stata una sfida a tutto campo. Gli atalantini non erano mai liberi di giocare e fraseggiate a loro piacimento. Poi i complimenti vanno fatti a Simone (Inzaghi, ndr) con la mossa indovinata di inserire Milinkovic. La squadra ha dato tutto e ha vinto“.

Quanto è stato importante chiudere così la stagione?

È stato veramente fondamentale concludere la stagione con questa vittoria. In questo modo i biancocelesti approderanno direttamente ai gironi di Europa League. È stata un’annata con diversi momenti di difficoltà. Quando la Lazio poteva allungare il passo invece ha sbagliato partite alla portata. Lì giace il grande rimpianto. Per questo la vittoria di ieri ha un’importantza strordinaria. Al di là del fatto che alzare un trofeo è sempre bello, ma il trionfo va anche a cancellare quei problemi emersi nelle partite scorse. Ripeto, è stata veramente una vittoria fondamentale“.

Correa
Correa

Ha segnato uno dei tuoi preferiti, ovvero Correa…

Ormai penso che sia evidente che si sta parlando di un campione. Magari a settembre poteva essere una questione di gusto, a me piaceva e ad altri no, ma oggi è oggettivo che Correa sia un campione. È cresciuto in modo esponenziale. Ieri metteva in continua apprensione i difensori dell’Atalanta e questo è stato un gran vantaggio per la Lazio. La squadra di Gasperini doveva evitare di lasciarlo in uno contro uno. L’argentino sta migliorando nel far gol, ed è quello che gli mancava per arrivare al top, perché il resto già ce l’ha. Bisogna fare i complimenti a Tare perché ogni anno mette a segno ottimi acquisti. Tra poco Correa avrà il valore di Milinkovic sul mercato“.

A questo punto, come pensi si possa evolvere la situazione tra Inzaghi e la Lazio?

Io da esterno, amico di Simone (Inzaghi, ndr) e tifoso della Lazio, dico che merita assolutamente di rimanere. I biancocelesti sono una società in ascesa. Hanno iniziato un progetto tecnico con un direttore bravo come Tare, hanno una squadra forte alla quale ogni anno aggiugnono tasselli che vanno a migliorarla, e poi c’è Inzaghi che da tre anni lavora molto bene. Deve crescere solo nell’ultimo step di vincere nel momento clou. Quello è solo un aspetto di esperienza e mentalità, ma la strada è quella giusta. Sarebbe un peccato fermare tutto ora. Con progetti attenti e tanta competenza la Lazio sta ottenendo grandi risultati. Tare lavora molto bene, vede avanti rispetto agli altri. Concludo dicendo che in questo momento non è neanche da prendere in considerazione una divisione con Inzaghi“.

 

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy