ESCLUSIVA – AAA cercasi qualità a centrocampo per la Lazio: spunta Jankto, sprint su Cristante

ESCLUSIVA – AAA cercasi qualità a centrocampo per la Lazio: spunta Jankto, sprint su Cristante

A Salisburgo si è evidenziata la mancanza di sostituti a Leiva, Parolo e Milinkovic. Con la qualificazione in Champions Lotito e Tare sono pronti a investire parecchio in mediana

di redazionecittaceleste

ROMA – Non si può gettare tutto al vento, non è proprio questo il momento. A due giorni da un derby che vale comunque la Champions. Obiettivo rialzare subito la testa senza piangersi troppo e ancora addosso. L’importante a questo punto è non ripetere il secondo errore in una settimana cruciale adesso. Perché battere la Roma significherebbe poi a fine stagione riuscire comunque a fare anche un salto di qualità con la rosa. Ha pesato tanto ieri sera non avere un sostituto all’altezza a centrocampo, per questo oltre la sostituzione di de Vrij, obiettivo primario è trovare un grande rinforzo in mediana. E Tare lo ha già individuato: secondo le nostre esclusive indiscrezioni, la scorsa settimana il diesse ha incontrato l’agente Riso a Roma per approfondire e gettare le basi del colpo Cristante. E’ l’estroso centrocampista dell’Atalanta l’indiziato numero uno a vestire la maglia della Lazio in caso di qualificazione nell’Europa che conta. Lotito è pronto a stanziare addirittura più di 25 milioni pur di strapparlo alla concorrenza di Roma e Juve. In particolare i giallorossi sono in pressing sull’ex Benfica, ma a Formello Cristante avrebbe un posto da titolare assicurato, specie in caso di addio a Milinkovic.

ALTERNATIVE

Non solo Cristante. Con l’agente Riso pour parler per Jankto, che domenica scorsa ha graziato la Lazio e vorrebbe poi ringraziarla a giugno. Il forte mediano dell’Udinese sembra più destinato all’estero, ma verrà comunque monitorato sino alla fine. Nessun ritorno di fiamma invece per Berisha, che ieri col Salisburgo ha eliminato i biancocelesti dall’Europa League. Valon era un vecchio pallino di Tare, ma per spiccare il volo serve ancora più qualità da sbandierare. E allora guai a mollare adesso, il derby vale un’altra mezza stagione e già è rimasto un brutto quarto sul groppone. Bisogna vincere perché dal traguardo finale dipende l’arrivo di un altro campione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

PAROLO: “SIAMO STATI DEI POLLI”

LULIC: “ABBIAMO AVUTO 15 MINUTI DI BLACKOUT”

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy