FORMELLO – Basta in gruppo, ancora assenti Marchetti e Gentiletti. Rispunta il sorriso di de Vrij

FORMELLO – Basta in gruppo, ancora assenti Marchetti e Gentiletti. Rispunta il sorriso di de Vrij

Basta torna in gruppo, assenti Marchetti e Gentiletti. Spunta il volto sorridente di de Vrij

Derkum

FORMELLO – Sole splendido sul centro sportivo biancoceleste, il tempo prova a sanare la ferita dell’uscita dalla Coppa Italia per mano della Vecchia Signora. Pioli sorride, Basta si rivede in gruppo per la prima volta dopo i problemi con la pubalgia, bisognerà capire se potrà farcela per la sfida con il Chievo, probabilmente nutre maggiori chance di tornare a correre sulla fascia per la sfida contro l’Udinese prevista il 31 gennaio ad Udine. Il serbo ha svolto l’intera seduta, partitella finale compresa. Classica seduta di scarico per chi ha giocato ieri, con la sola eccezione di Felipe Anderson che ha svolto un lavoro sulla corsa agli ordini del preparatore atletico Fonte.

MURO – Dalla pancia del centro sportivo spunta anche il volto sorridente di de Vrij, il muro olandese ieri era allo stadio per assistere alla sfida di Coppa Italia insieme ai suoi agenti, oggi per lui sono previsti dei controlli presso la clinica di riferimento biancoceleste. Si è intrattenuto con il team manager Derkum e poi ha assistito a parte della seduta dei compagni. La sua assenza sta pesando maledettamente sul rendimento della retroguardia biancoceleste, con Bisevac che ha fornito comunque una prova incoraggiante contro la Juventus, ma è ancora troppo presto giudicarlo. Assenti ancora i lungodegenti Marchetti,Kishna e Gentiletti. Qualora l’argentino non dovesse farcela a recuperare per la sfida contro il Chievo e stesso dicasi per Mauricio – alle prese con una contrattura – Pioli si troverebbe solo con Bisevac e Hoedt a disposizione. Una penuria di centrali a cui, una società che lottava per tre competizioni, avrebbe dovuto pensare ad inizio stagione. Come se non bastasse Pioli dovrà rinunciare per almeno tre settimane al faro del suo centrocampo, Lucas Biglia. La speranza è l’ultima a morire: il telefono di Tare – che ha assistito alla seduta da bordocampo – era bollente. Qualche nuovo acquisto all’orizzonte? Al mercato l’ardua sentenza.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy