TOTOALLENATORE – Guidolin sorpassa tutti, la sua ombra ingombrante su Pioli

TOTOALLENATORE – Guidolin sorpassa tutti, la sua ombra ingombrante su Pioli

A parte qualche timore iniziale, Guidolin ora sembra esser certo di voler rientrare. Quella biancoceleste sarebbe l’occasione più importante della sua carriera. C’è la voglia di dimostrare a se stesso di poter allenare bene, come altrove, in una grande piazza. Lotito, come ha fatto con tutti, lo ha fatto chiamare da altre persone.

Swansea

ROMA – Non risponde più a nessuno, nemmeno ad amici e conoscenti, ormai aspetta solo l’ultima chiamata della Lazio. Il totoallenatore si stringe intorno a Francesco Guidolin – secondo le indiscrezioni raccolte da Cittaceleste. Ve lo avevamo anticipato, già quando circolavano forti i nomi degli altri tecnici, ora il cerchio è ridotto al minimo. I “mister” a sei mesi “determinati”, i vari Brocchi, Bollini, Inzaghi e Giordano si propongono invano, le piste estere non vengono del tutto prese in considerazione perché troppo delicate in un momento così nero. I veri “big” italiani hanno invece declinato i sondaggi: Lippi ha detto no, Mazzarri ha rifiutato 1,5 milioni per 1 anno e mezzo: dimenticate i rumors su proposte da 6 mesi o da 3 anni, era questa l’offerta che l’ex nerazzurro ha declinato lunedì sera. Prandelli invece, a parte il lungo staff che non convince Lotito, non è sembrato del tutto motivato a tornare in panchina. E, in questo momento, a Formello serve gente straconvinta.

OMBRA INGOMBRANTE – A parte qualche timore iniziale, Guidolin ora sembra esser certo di voler rientrare. Quella biancoceleste sarebbe l’occasione più importante della sua carriera. C’è la voglia di dimostrare a se stesso di poter allenare bene, come altrove, in una grande piazza. Lotito, come ha fatto con tutti, lo ha fatto chiamare da altre persone. Guidolin ha dato l’ok e, nonostante le parole di Pioli di ieri in conferenza, rimane larghissima la sua ombra sulla panchina biancoceleste. In realtà Lotito spera di poterla scacciare, con due risultati contro Samp e Inter. Ma se dovessero maturare risultati e prestazioni ancora non all’altezza la situazione precipiterebbbe. Guidolin è giù (anzi su, al Nord) ad attendere.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy