ESCLUSIVA – Baby rivolta, anche Milinkovic chiede la cessione: il Napoli ha offerto 15 milioni

ESCLUSIVA – Baby rivolta, anche Milinkovic chiede la cessione: il Napoli ha offerto 15 milioni

Pure Onazi vuole andar via: c’è il Trabzonspor. Per Keita nessuna offerta italiana: solo Atletico, Siviglia e Monaco alla finestra. A 18 milioni l’affare si chiude

di ALBERTO ABBATE

ROMA – Il caos ha i baby in bocca. Mica solo i senatori, “maledetta” gioventù. Dopo Felipe (presentatosi oggi, ma speranzoso di volare già domani nel ritiro carioca per le Olimpiadi) e Keita (in rottura totale, senza nessuna intenzione di raggiungere Auronzo), esplode anche il caso Milinkovic-Savic. Ma perlomeno resta dentro le segrete stanze di Formello. Incredibile, anche il serbo ha chiesto la cessione e persino in questo caso c’entra l’effetto Bielsa: Inzaghi ha dimostrato di non vederlo mai nelle ultime sette partite della passata stagione, gli ha sempre preferito Onazi, se non addirittura Cataldi. La Lazio non ha alcuna intenzione di privarsi di quello che considera il miglior prospetto del mercato della passata stagione ma – secondo le nostre indiscrezioni – di nascosto c’è il Napoli che lavora ai fianchi di Sergej e sta smussando il ferro. Mentre si parlava di Candreva, De Laurentiis avrebbe offerto addirittura 15 milioni per il centrocampista, che piace a Sarri. Difficile che il presidente partenopeo faccia uno sgarbo a Lotito, col quale sta intrattenendo ottimi rapporti proprio per il bell’Antonio. Non solo: l’agente Kezman è un uomo fidato biancoceleste, spesso a cena con Tare, c’ha guadagnato parecchio dall’affare della scorsa estate. E’ grato e al momento non ha alcuna intenzione di tradire la fiducia della Lazio. Anche perché è pure in arrivo un ritocco dell’ingaggio. E nel frattempo, anche un altro calciatore ha chiesto di andare via: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy